A “Carnevali” ogni scherzo vale!

admin 5 febbraio 2018 24 2.634 views
A “Carnevali” ogni scherzo vale!
Non ci è dato sapere se il sempre vulcanico presidente partenopeo AdL se ne sia uscito – magari giocando con sana autoironia su un finto refuso giornalistico – sbottando all’indirizzo del cosiddetto AD del Sassuolo, tal Giovanni Carnivali, a seguito del mancato trasferimento di Politano dalla squadra modenese a quella vesuviana. Certo è che – come ci informa Paolo Ziliani dalle colonne de il Fatto Quotidiano in edicola sabato 3 febbraio – fa specie dover derubricare a semplice casualità la recente assunzione della figlia di Carnevali fra i quadri della torbida società torinese diretta dall’amico, nonché vecchio collaboratore Marotta (mica si può correre il rischio che tali congetture possano togliere il sonno a quella vecchia Signora ed ai suoi conclamati servi…). Non foss’altro per il fatto che quella “carineria” farebbe il paio – come già precisato in un precedente post – con l’inserimento nell’organigramma societario dei gobbi anche di Alberto Pairetto, uno dei 4 figli del cotanto ex arbitro e designatore Pierluigi, reduce dai “fasti” di Calciopoli.
Sì, insomma: si adombrerebbe un “bel” conflitto di interessi in salsa calcistica che farebbe inumidire gli occhi finanche a mastro Silvio. Ma è peraltro certo – cito sempre Ziliani – che “Politano è almeno il secondo buon giocatore del Sassuolo che non va in un grande club per interferenze dall’alto: era già successo a Berardi, vicino a Inter e Roma senza mai riuscire a farcela. Carnivali, naturalmente, smentisce di aver ricevuto pressioni da Marotta (…)”.
Allora, trattasi di “normali” veti incrociati o di malignità gratuite? Ma è solo il calcio “itagliano”, bellezza!
Orlando Pan
  • maigobbo

    Minghia non capisco: e quale fu il problema? Solo un consiglio fu: un consiglio d’amico naturalmente!

    • andrea1952

      Guarda che stai parlando siculo, mentre dovresti parlare con accento calabrese estremo, la ‘ndrangheta è nata da quelle parti poi prosperata allo stadium ovino. Tanto è vero che hanno cambiato nome allo Juventus Stadium ora lo chiamano Allianz d’ ‘ndrine stadium. Lo hanno attrezzato pure di distributori automatici di “nduja” e peperoncini di Suverato per far sentire più a loro agio i veri padroni dell’impianto ed i terroni che lo frequentano

      • maigobbo

        a ttia te sacciu purpiceddu! spessatamente penso cosa si possa fare per rendere più pulito il campionato ed infattamente ho risolto: UNA BEATA MINCHIA!

  • andrea1952

    Calciopoli è cresciuta, prosperata ed estesa, non basta più corrompere i designatori ora occorre corrompere le società di calcio ed i loro funzionari, non occorrono più le telefonate con schede svizzere fatte dai direttori od amministratori rubentini ora il tutto viene fatto dalla casa reale o data la delega alla marmotta occhio fino (se inverti l’ordine delle parole avrai pure il giusto significato) Lo Scansuolo ha sacrificato ottimi giocatori pur di non cederli ad altre squadre che non fossero la rube, Berardi si rifiutò di andare alla ‘ndrina madre ed è sparito dalle cronache. Hanno sempre agito illegalmente, con la Fiore, Barbatov, con l’Inter ed il caso Verratti ed altri casi. Avevano istituito una società di mediazioni, Geas, con a capo il figlio di Moggi e di Lippi, il primo condannato per violenza privata verso quei giocatori che osavano rifiutare la cupola. Quindi niente di nuovo sotto il sole

  • gio

    Proponiamo scudetto d’ufficio alla juve all’inizio di ogni campionato ..cosi non rompono le palle alle altre squadre quando vogliono acquistare giocatori.Anzi possiamo dare alla juve un bonus di 10 scudetti in anticipo ..son sicuro ce il campionato di serie a diventera piu competitivo e bello da guardare

    • andrea1952

      E’ già così, escludi dal campionato Sassuolo, Udinese, Atalanta, (questa ultima un po’ meno data la loro posizione in classifica), in passato c’era il Siena ed il Palermo, ora in B. Poi c’è il discorso mercato dove le piccole vengono ricattate dalla Juve, quando hanno nelle loro file un giovane promettente. Avevano pure una società di intermediari, la Geas, collegata indirettamente con al rube, del figlio di Moggi condannato per violenza privata, per aver obbligato alcuni giocatori, anche con mezzi fisici, ad andare a giocare in determinate squadre fra cui la rube

      • gio

        E l’INTER voleva vendere Pinamonti al scansuolo ..ma che hanno per la testa, non dovrebbero mai trattare con questa squadra visto anche la simpatia che sprizza da tutti i porri della pelle quella loro specie di presidente tifoso del milan e attivista juventino dal sorriso falso incollato sulla faccia con l’attacca tutto mapei ..degno dei più famosi imbonitori di piazza

        • andrea1952

          ricordi la tiritera che fece Squinzi quando Berardi voleva venire all’Inter? Poi intervenne il guercio e non se ne fece niente, visto il rendimento del giocatore non fu un grosso danno, ma questo è un altro discorso. Lo stesso trattamento lo riservarono a Verratti, quando dal Genoa, mi pare, doveva venire in nerazzurro, intervenne la rube, anche se di ufficiale non c’era niente, e Verratti andò in Francia, in barba alla italianità dei bianconeri. Lo hanno fatto con tutte le squadre, (alla fiore riuscirono pure a far scendere dall’aereo Barbatov, già ingaggiato, che stava andando a Firenze con i biglietti pagati dalla Viola) ad eccezione dei compagni di merende BBilan, con loro si sono regalati giocatori, leggasi Pirlo, Allenatori, Allegri ed arbitri, leggasi Meani. In passato vi fu un periodo che si scambiavano lo scudetto, un anno lo vinceva la rube ed un anno il BBilan, poi abbiamo visto il motivo, l’anno dei record di tutti i tempi dei rigori assegnati al BBilan

  • andrea1952

    Se io vado ad acquistare un trapano e questo non funziona fa pochissimi giri e si ferma di continuo, torno al negozio dove l’ho acquistato ed il commerciante di comincia a dire che si fa pochi giri, ma è a causa del suo motore piccolo, si, si ferma spesso, ma è a causa per il suo surriscaldamento. A me che l’ho comprato tutte queste scuse possono interessare un fico secco. Il fatto è che l’oggetto venduto non funziona e sta al negoziante sostituirlo. La situazione dell’Inter e Suning è simile. Suning può dire ai tifosi che pagano il biglietto dello stadio o l’abbonamento alle pay, quello che vuole, il fatto è che l'”oggetto” Inter non funziona. Proprio come spesso succede con i trapani made in Cina, all’inizio tutto bene, poi dopo 15 giorni ti piantano in asso. Con la differenza che con il trapano cinese sai cosa acquisti ed infatti spendi meno per averlo. Con l’Inter il “trapano” ha il nome di una grande marca, lo paghi per tale, poi invece si comporta come quello cinese, ed allora ti incazzi ed il commerciante ha l’obbligo di fornirtene uno valido, per quello che lo hai pagato o restituiti i soldi. Tradotto Suning ha l’obbligo al di fuori di tutte le sue scuse, di far rendere il “trapano” Inter come uno di grande marca, quale il suo nome. Tutto il resto sono ciarle, fuffa. Suning è il re delle lavatrici? Ecco cominci a farle valide, altrimenti cambi mestiere, perché le sue lavatrici saranno buone per il mercato cinese, ma se prova ad esportarle in Europa temo che ne venda ben poche. Lo stesso dicasi per il calcio e l’Inter in particolare. I nerazzurri non devono giocare in Cina, ma in Italia, quindi devono avere la qualità e garanzie per questo Paese senza se e senza ma

  • Fabio Inter2010

    Ovviamente e solo coincidenza….vero Carnevali??? Vero Pairetto??? Comunque volevo fare i complimenti allo “Scansuolo” per la solita partita farsa (sai che novita’!!) contro la vecchia baldracca, la prossima volta consiglio alla societa’ del simpatico presidente Squinzi di non scendere nemmeno in campo, perderete 3 a 0 a tavolino ma almeno cosi evitate di fare veramente ridere, pagliacci!!!!!

    PS :Che dire cari amici nerazzurri della nostra Inter??? Mi sembra di rivedere i film degli anni precedenti, giocatori che gia’ hanno mollato, societa’ completamente assente e il povero Lucianone Spallettone abbandonato al suo destino come i suoi predecessori….ma noi tifosi dell’ Inter non siamo cosi stupidi, lo abbiamo capito che alla proprieta’ cinese della nostra Inter non gli e ne frega una bella cippa, vero Mr Zhang Jindong?? O, questo signore da quando e’ proprietario dell’ Inter non ha detto nulla, non ha mai rilasciato nessuna intervista , anzi due parole le ha dette, solo due parole in un breve video “Fozza Indaaa”!!!! Poveri noi….. Un saluto a tutti gli amici nerazzurri del blog, Amala!!!

  • andrea1952

    La deontologia professionale giornalistica, dove è finita? Come è possibile che il maggior quotidiano italiano sia caduto così in basso? Mi riferisco all’articolo del colloquio di Spalletti riguardo l’Inter e Totti. Dove è finita la deontologia? Come può un giornalista pubblicare una conversazione fatta con dei tifosi della Roma ad un ristorante, riportata da loro al giornalista? Il Corriere della sera con quale serietà le pubblica, dato che non sono notizie dirette raccolte dal giornalista, ma frasi colloquiali riportate da un tifoso, siamo al pettegolezzo, al gossip, alla delazione, ed un giornale, o presunto tale, come il Corriere si presta a fare da megafono? Cerco di darmi una risposta. Il giornalista, non avendo nessuna professionalità si è limitato a leccare il culo al vero padrone del corrierone. Il Corrierone pur di infangare una squadra da sempre avversaria della rube e del suo malaffare, si è abbassato al livello del gossip, anche seguendo la sua ultima linea editoriale, che del gossip ha fatto la sua guida. Spalletti cosa ha detto ai tifosi gialloblù, cose scontate e che sono sotto gli occhi di tutti e più volte denunciate anche dagli stessi tifosi nerazzurri. Cosa volete, dopo i recenti espluà, che i giocatori fossero pure felici ed entusiasti? Che Suning ha chiuso il borsellino, occorreva lo dicesse Spalletti per accorgersene? Occorreva che Spalletti affermasse che l’Inter è pazza? Lo affermano pure le parole del suo inno! Quindi l’articolo serve solo a colpire Spalletti e questo, fatto da un giornale, quale il Corriere mi sembra una gran porcata, e soprattutto è sceso sotto il livello di Novella 2000 o Gran hotel, ammesso e non concesso, che prima fosse ad un livello superiore, ma si sa dove arrivano gli ovini, non cresce più l’erba

  • andrea1952

    Si stanno portando avanti con i lavori. Stanno già parlando, anche se a bassa voce, della cessione a giugno di Skriniar e d’Icardi, il primo sostituito da De Vrj ed il secondo da Lautaro Martinez. Ora il secondo, perlomeno per me, è un illustre sconosciuto, giovane, da verificare nel ns. campionato, Gabigol docet, il primo un 25enne collaudato, ma a mio giudizio, meno valido di Skriniar ed anche più vecchio. Se fosse vero e, ripeto se fosse vero, questo è la dimostrazione che i ns. proprietari, sono amministratori, ragionieri, contabili e non presidenti di una squadra di calcio prestigiosa come l’Inter. Con queste cessioni ripianeranno il bilancio, ma i nerazzurri in campionato ed in Europa verranno “ripianati”?

  • andrea1952

    siamo in periodo di saldi ed anche gli arbitri fanno forti sconti, peccato però sempre al solito ed unico loro cliente, la rube. kiellini, mani in area, (anche questa una giocata di mestiere” come la gomitata in coppa?) L’arbitro assegna il rigore, poi, la VAR ed annulla la precedente decisione (questa VAR comincia a piacere alla rube, ricordate, amici, all’inizio campionato con quanto accanimento la rube ed l’intera sua muta di leccaculo, si sono scagliati contro questo ausilio? Ora non s’incazzano più, fulminati come san Paolo sulla strada di Damasco) Il fallo di mano di killerini c’era, il pisano, in un primo momento fronteggia l’avversario con le mani dietro la schiena, poi poco prima del tiro le allarga e la palla colpisce la parte alta del braccio e si smorza sul petto, killerini era quali di fianco alla direzione di provenienza della palla, non avrebbe mai potuta fermarla con il petto, ma al massimo deviarla, se l’ha stoppata non poteva farlo se non con il braccio, quindi rigore. Non potendo confutare questo, le puttane, si sono fiondati sul fatto che Benassi fosse in fuorigioco, facendo finta di non vedere che la palla passata da in Viola in realtà era stata toccata da Alex Sandro, che cadendo, su dubbio fallo, dubbio dato che il giocatore viola tocca di poco, ma tocca la palla, costringendo Alex Sandro da terra con la gamba sinistra ad allungare la palla verso la sua area, quindi inesistente il fuorigioco, di conseguenza doveva convalidare l’assegnazione del rigore. Allora alcuni scagnozzi bianconeri hanno obiettato che si il tocco di Sandro c’era ma l’arbitro lo ha giudicato involontario. Involontario un passaggi all’indietro verso la porta? Eh si questa VAR, quella attuale modificata dai ladroni (a proposito Allegri ha fatto richiesta di cambiare nome, d’ora in avanti si chiamerà “Alì Babà” per essere più in chiave con i 40 e passa ladroni della società Juve) Da notare che i fatti sono avvenuti sul punteggio di 0-0 dove la Viola ha colpito pure un palo. E’ inutile lo “spinterogeno” è sempre efficiente e se il motore perde dei colpi entra in funzione lui. L’arbitro, come spesso ho sottolineato, si è guardato bene dall’andare a controllare personalmente il monitor, ma come Pilato se ne è lavate le mani, e passando pure da coglione ha avallato la decisione dl giudice VAR, senza, ripeto, andare a constatare di persona. A chiamarli buffoni gli si fa un complimento, a chiamarli ladri si fa un torto ai veri ladri che perlomeno rischiano la galera o qualche pallottola, schifosi!

    • maigobbo

      Ma dai lo sapevamo: dovevano solo organizzarsi…ora è tutto come prima, anzi no: è peggio poichè quando il Var non c’era si poteva dire “Vabbè, ma l’arbitro deve decidere in una frazione di secondo” ora invece è ancora più lampante la malafede potendo lor signori vedere e rivedere l’azione con tutta calma!

  • andrea1952

    visto il secondo tempo di Napoli Lazio, Napoli impeccabile. Hanno giocato anche senza mani, senza “spinterogeno”, senza pentimenti dell’arbitro, forse non temeva per la sua carriera, anche se avesse annullato un golleto al Napoli, questa ne avrebbe giovato, avrebbe dimostrato alle “alte sfere” almeno la sua buona volontà. Se i ns. baldi atleti corressero, si smarcassero, la metà di quello fatto dal Napoli nel secondo tempo, saremo in lotta con loro per lo scudetto, c’erano sempre 1/2 uomini liberi in corsa a cui servire la palla, non fermi od a passeggio come spesso succede all’Inter. Comunque vedremo domani se sapranno cogliere l’occasione di prendere dei punti su di una diretta concorrente per il 4° posto. Icardi ha la bua? Non avevano detto che non aveva niente? Ma si sa all’Inter il niente equivalgono a 2/3 settimane di stop, il poco ad un paio di mesi, e dovremo rivedere Eder che vaga a corsa per il campo e Candreva e Perisic che continueranno a fare cross come se in mezzo vi fosse Icardi. Pessimista? Lo spero, come spero di vedere finalmente Rafinha e perché no, Karamoh in campo

    • gio

      Andrea questi hanno gia capito che faranno parte dei grandi saldi che metterà in atto il sunning per recuperare i soldi investiti e poi vendere quello che resta al più presto..non sono pessimista vedo che tutta la gestione porta a questo stato di cose… non possono piu comperare quindi non resta che vendere..come può esserci un obbiettivo e un spirito di squadra con queste premesse ?spero di sbagliarmi ma tra 4 mesi avremmo la conferma di quello che sta succedendo,pensate che quella furbona di wanda non sappia questo ? Spalletti si vede quanta fatica fa a esternare tutte quelle minchiate che è costretto a dire a ogni intervista..Il prossimo anno non so chi ci sara al posto suo ..questo non vede l’ora di mollare gli ormeggi ….credetemi

      • andrea1952

        L’unica differenza fra oggi ed il prossimo mercato è che i cinesi non avranno più al 100% la scusa del FFP, ma avranno solo il Governo ed il bilancio, ma ripartirà il ritornello: bisogna prima vendere per comprare. E c’era chi di noi diceva che se l’Inter l’avesse presa uno sceicco od un russo, c’era il pericolo che si stancassero e mollassero i nerazzurri, si ma dopo averla resa forte. non averla lasciata come prima

  • andrea1952

    nuovo attacco di Maradona ad Icardi: “L’attaccante dell’Inter sa solo come si fa ad andare a mangiare a casa dei suoi amici”. Ora dato che lui ha commentato più volte la vita privata di Icardi, allora possiamo anche andare ad esaminare la sua vita privata. E’ venuto a Napoli ed ha subito frequentato i peggiori camorristi partenopei. Ha avuto figli illegittimi 4/5 mai riconosciuti e lasciati sulle spalle delle rispettive madri che hanno dovuto andare per vie legali per far valere i loro diritti. Si è drogato a più non posso, mentre giocava, in Nazionale e fuori dal campo. E’ stato squalificato per doping. In Nazionale ha marcato un goal di pugno, e questo può ance accadere, poi lui si è giustificato dicendo che era “la mani di Dio”. Finita l’attività sportiva si è dato agli eccessi più estremi, con droga ed alcol, ed è stato ripescato, a questo punto dico purtroppo, per i capelli dai medici. Ha evaso le tasse in Italia, (circa 40 milioni di euro, fra interessi mora ecc.) adeguandosi allo spirito italico. Ha partecipato a trasmissioni televisive, piantando tutto in asso, sul più bello essendo impresentabile o rincorso dal fisco. Ha fatto l’allenatore della Nazionale Argentina, facendo letteralmente cacare, un completo fallimento. E’ tornato in Italia e si è presentato alla nomina di cittadino onorario di Napoli ubriaco fradicio, tanto da non reggersi in piedi, mettendo in imbarazzo, meritato, le autorità, per aver incensato pubblicamente un simile individuo. Ed ha pure il coraggio, con un simile bagaglio, di stigmatizzare gli altri? Di criticare uno che ha sposato una separata, separata dato che l’ex marito la riempiva di corna, ha accettato i figli nati precedentemente, a differenza di Maradona che ne ha sparsi per il mondo e mai riconosciuti o riconosciuti solo tardivamente e che per di più si è sempre rifiutato persino di sottoporsi al test del DNA. Ha fatto cose che al confronto, Fabrizio Corona è un santo e pure lui è in galera. Ma si affoghi nell’alcol o nella cocaina, perlomeno metterebbe fine alla sua ridicola esistenza

  • andrea1952

    Chiedo venia, ma a causa problemi “tecnici” non ho potuto seguire la partita Inter Bologna. Ho solo visto la sintesi, da quello che ho intravisto, con l’impiego di Karamoh è stato come aver messo una cartina di magnesia (sono rimasto all’Idrolitina) nell’acqua, si sono venute a creare subito delle “bollicine” stupendo il suo goal. Perché non vederlo a sinistra e Candreva a destra e Rafinha al centro a “pungolare” Icardi, perdonate se ho scritto una cazzata, non mi intendo molto di tattiche. Però mi sembra l’unico in questo momento, capace di saltare l’uomo. Certo è sempre grezzo, ha sbagliato un goal fatto, come Perisic, ma i “direttori” hanno fatto bene a non cederlo. Comunque in difesa ci sono ancora troppi errori e realizziamo poco in avanti. Cercherò di trovare la registrazione della gara per giudicare meglio

  • andrea1952

    Una cosa scandalosa, da fare un’interrogazione in Parlamento od all’Agcom. La DS della RAJ per metà trasmissione dedicata alla rube, a Bernardeschi, Allegri e il prossimo incontro di coppa. Ma non sarà mica che la RAJ sua sta acquistata da Juve Chanel e non ce ne siamo accorti? Poi nella loro frenesia di vendere, volevo dire, regalare il culo hanno fatto vedere più volte le immagini della punizione di Bernardeschi e più volte si vede il prode killerini rifilare uno spintone ad un giocatore Viola nell’intento di non fargli intercettare di testa il pallone, per solo questo il goal andava annullato. Ora ho capito come mai hanno messo in bolletta Enel il canone TV, altrimenti gli utenti non rubentini si sarebbero giustamente, rifiutati di pagarlo

  • andrea1952

    A conferma di quanto scritto sulla RAJ, a commento del goal di Karamoh i 4 dell’ave maria, ricciolino tinto, il tardo Tordelli (che da garfagnino mi fa vergognare di appartenere alla solita provincia, Lucca), Pecci ed il rinc. sconcertante Sconcerti, hanno affermato: Tordelli che si, buon tiro ma, niente di particolare, mentre Pecci ed il rinc. hanno proprio affermato che essendo Karamoh destro, il tiro con cui ha fatto goal, di sinistro, è fortuna, il classico jolly, il tiro della domenica insomma, dimenticando che il ragazzo ha lo zampino in ambedue le reti dell’Inter. E’ inutile quando uno è puttana, lo puoi portare alla Scala, al Savini od al Ritz, sempre puttana resta e non perde occasione di dimostrarlo. Se fossi presente alla DS, mi piacerebbe chiedere ai 4: “quanto volete?” Sicuramente mi chiederebbero ” in macchina od in camera” non intendendo sicuramente le attrezzature dello studio

  • andrea1952

    sono arrivate le “direttive” del Governo cinese, sembra che anche per il 2018 vi saranno severe restrizioni per l’impiego di capitali cinesi all’estero che non siano impiegati in settori strategici, fra questi non figura il calcio. Quindi, per tutti coloro che hanno scritto che la prossima sessione di mercato di giugno Suning investirà nell’Inter per rafforzarla si dovranno leccarsi le dita. Si conseguenza vedremo partire per nuovi lidi un Icardi od ino Skriniar od ambedue. Poi i cinesi faranno proclami faraonici grazie ai capitali ottenuti dalle vendite e vedremo arrivare dei perfetti sconosciuti, osannati alla stregua di Messi o Ronaldo. Domanda: ammesso di arrivare in CL, se gli investimenti sono bloccati, con chi andiamo a giocare in CL? Con gli attuali, magari anche senza Icardi? Per far cosa? Questo non per osannare Icardi, ma avendo come cartina al tornasole la campagna acquisti estiva e quella di gennaio dove sono partiti molti (validi o meno validi) e sono arrivati pochi, di cui uno molto valido e gli altri, molto meno, prevedo se arriviamo in CL molte brutte figure, tipo l’ultima ns. partecipazione in EL

  • gio

    è ufficiale ormai.. ma chi ha acquistato l’INTER non lo dice personalmente ai tifosi ..il sunning non ha piu la possibbiltà di gestire la nostra squadra degnamente ..a quando la messa in vendita ?

  • andrea1952

    amici avete notato che è bastato che l’Inter, se pur con fatica, sia tornata alla vittoria, e subito è aumentato il rumore dei nemici? E’ partito immediatamente dalla RAJ con la DS i vari Tordelli, rinco Sconcerti & C.: Karamoh fortunato, per i nerazzurri continua la crisi, ecc. poi guardano la classifica e la vedono terza, allora, si, ma per demerito delle altre, Lazio e Roma. Se non fossero lautamente pagati e tutti presunti intenditori di calcio, sarebbero solo ridicoli e con i loro atteggiamenti si darebbero del cretino da loro stessi. Con questo non voglio dire che l’Inter abbia superato i suoi problemi, ma quello che fa specie è vedere questi prostituti andare a colpire, a stroncare immediatamente ogni barlume di novità e di classe che è emerso dall’ultima gara dell’Inter. Meglio prevenire che curare, applicato dai pennivendoli all’Inter. Dire che Karamoh ha trovato il tiro della domennica solo perché ha tirato di sinistro, lui destro, quando dalle immagini vediamo benissimo che dribbla un avversario, guarda la porta e tira mirando all’angolino della porta è solo sintomo di acredine, astio, non certo per il francesino, ma per l’Inter. Se quel tiro lo avesse fatto Dybala, o Immobile od altri rubentini, avremmo avuto peana, inni sperticati al giocatore, non certo il trattamento ed i commenti riservati a Karamoh