A pochi giorni dal derby nuove ombre gratuite sul bilancio dell’Inter. Il Sole 24 Ore semina dubbi

admin 1 marzo 2018 19 1.033 views
A pochi giorni dal derby nuove ombre gratuite sul bilancio dell’Inter. Il Sole 24 Ore semina dubbi

Ci mancava anche Il Sole 24 Ore, notoriamente organo di informazione finanziaria affidabile e privo di divagazioni inutili che male fanno da contorno ai numeri. Stamattina, curiosamente a pochi giorni dal derby, la testata pubblica un articolo spulciando il bilancio dell’Inter e prospettando scenari apocalittici e che comincia con questa provocazione: “A leggere il bilancio dell’Inter viene da chiedersi come possa il club nerazzurro essere ammesso al campionato di serie A”. Il patrimonio netto consolidato – si legge nel pezzo – è negativo per 83,41 milioni al 30 giugno 2017. C’è un peggioramento di quasi 29 milioni rispetto al 30 giugno 2016. Il che significa che il capitale versato dai soci è insufficiente a coprire le perdite accumulate e che la società avrebbe dovuto portare i libri in tribunale, da tempo. Il risultato netto consolidato è da anni in rosso. Nello scorso esercizio la perdita netta è stata di 24,6 milioni, inferiore ai 61,3 milioni del bilancio 2016.

“La società avrebbe dovuto portare i libri in tribunale, da tempo” è un’espressione molto forte che deve essere giustificata in ambito reale, non nelle supposizioni dell’autore. FC Internazionale avrà anche debiti, è inevitabile viste le precedenti gestioni, ma non è insolvente con nessuno e questo basta per evitare di portare i cosiddetti libri in tribunale. Inoltre, l’autore (che, fra parentesi, è tifoso juventino anche se magari è solo un caso…) prosegue con numeri incompleti che non offrono un quadro completo (manca l’Ebitda, ad esempio) e stonano con il processo di risanamento finanziario operato dall’attuale proprietà. Spiace, ma c’è la sensazione che l’articolo nasca con altri obiettivi rispetto a fare semplice e inattaccabile informazione. A pochi giorni da un derby che vale moltissimo.

  • Fabio Inter2010

    Due indizi fanno una prova…l’autore dell’articolo è tifoso rubentino, domenica si gioca il derby…quale miglior modo per destabilizzare l’ambiente nerazzurro cercando ovviamente di mettere zizzania e nei prossimi giorni i prostituti intellettuali rubentini scriveranno sicuramente pure altre “porcherie”! Purtroppo la societa’ Inter dovrebbe intervenire in maniera dura e decisa facendo zittire questi “prostituti” ma tutto questo come al solito non accadra’!!

    PS : Ieri sera intanto altra porcata della “vecchia baldracca” contro l’atalanta, rigore farlocco assegnato dall’ arbitro Fabbri completamente inesistente dopo un clamoroso tuffo del “nuotatore” Matuidi!!! Dopo che Buffon(e) e acciughina Allegri hanno alzato la voce contro il var alla “vecchia baldracca” non e stato piu’ fischiato nulla contro e questo precisamente accade dalla terza giornata di campionato in poi e adesso pure in coppa Italia, anche se per essere precisi pure l’ anno scorso i rubentini avevano rapinato il Napoli nella semifinale della coppa… ma si sa questi sono senza vergogna e a me sinceramente non mi sorprende piu’ nulla!!

    • andrea1952

      che la rube ruba lo sanno pure gli eschimesi. Quello che più fa vomitare è il fato che nessun media abbia avuto dubbi sul rigore assegnato alla rube che grida vendetta, visibile anche ad un cieco che era fasullo. Matuidi era come minimo 4/5 volte che si tuffava senza che Fabbri osasse sanzionarlo. Se vai su Youtube troverai gli haightligt con un commento di un rubentino, quando il bianconero si butta in terra il commentatore grida al rigore, e subito commenta: “si dato è ovvio” persino lui ha visto che era farlocco, poi con quell’ovvio si è ricordato che l’arbitro era zerbinato rube, quindi ovvio che lo assegnasse. Meglio prevenire che curare, se l’Atalanta avesse pareggiato sarebbero andati ai supplementari e la rube ha la CL, quindi meglio fargli risparmiare energie. L’economia italiana è in mano alle mafie, la rube in mano alla ‘ndrangheta, ladroni in mano a delinquenti, posseduta da una “famiglia” economico finanziaria massona e mafiosa, cosa vuoi sperare!

  • andrea1952

    Che sia un articolo che ha altre finalità di quelle di un mero articolo economico è avvalorato anche dal fato che si prende in esame solo l’Inter e non altre squadre del campionato italiano, quali BBilan -89.3 milioni, Bologna -32,6, Udinese -27, la tanto osannata rube ha chiuso ala stagione 2015/16 con un positivo di 4.1 nonostante la partecipazione pluriennale alla CL e la cessione di top player. Quindi gli obiettivi sono altri, quali? A mio avviso, otre a destabilizzare i nerazzurri vi è quello di ingraziarsi la famiglia ovina che è uscita recentemente dalla Confindustria, proprietaria del Sole 24 ore. A proposito, dato che c’era il sudicio giornalaio rubentino perché non ha dato pure una sbirciatina alla condizione economica del suo giornale, quello si, già sulla scrivania del tribunale, nonostante il lauto contributo statale sull’editoria, pagato da tutti noi, anche da quei risparmiatori che il Sole ha contribuito a truffare, quando definiva Parmalat e Tanzi la “Coca Cola italiana”, questo pochi giorni prima del fallimento della Parmalat, questo per rimarcare quanto siano attendibili le valutazioni del giornale della Confindustria. Comunque ho letto un comunicato di FC Inter che: “considera di primaria importanza il rispetto della legge e delle normative sulla predisposizione dei bilanci e tutelerà il proprio operato e la propria immagine in tutte le sedi opportune e competenti allo scopo di riconfermare che l’informativa finanziaria contenuta nel bilancio, nota integrativa e relazione sulla gestione è trasparente e veritiera”. Spero che dopo tale dichiarazione partano anche le denunce e le querele nei confronti del giornalista e del suo giornale, lo spero, ma non lo credo data la perenne accidia ed “lascia fare” che ha sempre contraddistinto la società nerazzurra. Mi fa specie inoltre che un presunto giornalista economico (nel suo caso con il significato di poco valore) non sappia che per fallire occorre che anche uno solo dei fornitori ne faccia richiesta, ma se i fornitori sono stati onorati, come può avvenire tale richiesta?

  • andrea1952

    ho dimenticato di dire, ora l’Inter dovrà attendere i comodi del BBilan, dovrà aspettare e vedere se il BBilan andrà avanti in EL o meno, perché se andrà avanti, i giorni utili per il recupero del derby saranno pochi e tutti infrasettimanali, se invece si fermerà il discorso cambia. Così i nerazzurri dovranno aspettare i capricci dei cugini per lo stadio, San Siro si, San Siro no, ed ora pure per disputare la stracittadina. Poi in un derby vi sono molti tifosi rossoneri o nerazzurri che vengono a Milano da lontano, se non dall’estero, ora, ammesso che gli venga restituito il biglietto o reso valido per il recupero, chi rifonde chi è venuto da, esempio, Reggio Calabria o dall’estero, che casomai, se la gara verrà recuperata in infrasettimanale, che si potrà permettersi oltre le spese per il viaggio di perdere anche una giornata di lavoro? Ma chi se ne frega di coloro che pagano il biglietto, e di conseguenza in parte gli stipendi dei calciatori!

  • andrea1952

    stavo riguardando il goal “stupendo” di Dybala alla Lazio. Rivedendo le immagini da un’inquadratura particolare (frontali dei due giocatori) vediamo che il magnifico Dybala si aggrappa alla maglia del difensore laziale Parolo, mi sembra, la quale viene tirata abbondantemente dall’argentino. Quindi il magnifico goal della rube era da annullare, anche perché per prassi calcistica, anche se eventualmente le scorrettezze erano reciproche, anche se non ho visto la maglia di Dybala tirata, l’arbitro deve agevolare il difensore. Concludendo. il tiro è stato bello, mail fallo di rotolone c’era, guardate, nelle immagini che ho allegato, la mano destra di Dybala aggrappata ai pantaloncini di Parolo, si vede benissimo. Come mai da quando c’è stato il coro rubentino contro la VAR questa si è misteriosamente spenta quando deve esaminare un episodio che potrebbe danneggiare la rube? https://www.youtube.com/watch?v=c4RdYTybOGk

    • Angelo Onofri

      Ciao Andrea, a parte il fatto che il video non è piu’ disponibile! (chissa’ perche’…?.) Comunquue avevo gia’ visto dei replay dove si vede chiaramente il bimbo innocente agrapparsi all’avversario e figuriamoci se il sussidio tecnologico recentemente stigmatizzato da tutta la casa reale si permette di intervenire ancora a danno della banda bassotti, dopo la terribile reprimenda di Buffon e soci di inizio campionato quando sembrava e sottolineo sembrava che la neonata VAR parificasse il trattamento verso tutte le societa’ a prescindere dal loro casato ed invece …..fatta la legge trovato l’inganno . E’ stata ristabilita l’immunita’ parlamentare! La societa’ pigiamata non poteva ricevere un trattamento al pari di un Benevento o di una Spal qualsiasi!!!.Ma stiamo scherzando? Quello era lesa maesta’!!! Amala!!

  • andrea1952

    ben tornato ORP1964, mancavano i tuoi puntuali post, hai ragione, un pareggio non bastava, ma se dato il rigore la gara avrebbe preso un’altra piega. Vero le ammonizioni, ma queste se non ben indirizzate come al tempo di calciopoli, favoriscono le squadre che incontreranno l’ammonito non quella della gara in corso. Mentre un rigore dato è sicuramente un grosso svantaggio immediato

    • ORP1964

      Ciao Andrea. In realtà me ne stavo per andare (causa qualche post di troppo “rimosso”….), ma poi ho fatto marcia indietro cogliendo al volo (come te d’altronde) il recente invito – formulato dai gentili Admin che ci ospitano in questo blog – di provare l’ebbrezza di passare dall’altra parte della “scrivania” con l’invio di articoli auto-prodotti.
      Ora presumo tu abbia collegato il nick personale alla mia vera identità…..
      Stammi bene.

  • andrea1952

    grazie di aver sviluppato in maniera esauriente la grande truffa del Sole, del resto come organo d’informazione della Confindustria non poteva essere diversamente, il figlio segue quasi sempre l’esempio del padre. Poi vuoi che un truffatore non difenda nello sport una squadra che in quanto a truffe è leader del campionato italiano?

  • leggo.solo.tuttosport

    Buonasera.
    Qualcuno di voi invia commenti a IL MALPENSANTE ?
    Vi capita che i commenti finiscano regolarmente fra gli spam ?

    • andrea1952

      ciao, leggo…. Cosa è il malpensante? Io ne ho inviati alcuni ad “redazione@ilrumoredeinemici.it” ed un paio li hanno, bontà loro, pure pubblicati.

      • leggo.solo.tuttosport

        Il sito è ilMALPENSANTE.COM, animato da Alberto Di Vita. E’ possibile inviare commenti con lo stesso “nickname” e con la stessa credenziale utilizzati per questo sito.
        Oltre a quello relativo su IL SOLE 24 ORE, ho inviato nei mesi scorsi vari commenti di analogo taglio, riguardanti prevalentemente il trattamento riservato all’Inter dai “media” ed i meccanismi attraverso cui agisce la “prostituzione intellettuale”.
        Tutti questi commenti, a differenza di altri miei, sono rimasti sul sito per alcune ore, poi sono transitati fra gli spam, come è possibile ancora oggi verificare accedendo al mio profilo.
        Debbo essere “malpensante”?

        • maigobbo

          ma no dai e perchè poi? In questi siti si può scrivere di tutto (o quasi) per cui…Fossi un esperto di computer proverei a darti consigli, ma sono un disabile informatico e non saprei proprio come aiutarti

          • andrea1952

            se vuoi posso farti da “stampella informatica” non ci capisco un fico secco, sono di un’altra generazione, di un altro secolo, sono cresciuto con il gettone e la cabina telefonica. Si viveva lo stesso forse meglio di oggi sempre connessi, connessi a cosa? Al grande fratello, alla mente dominante che offusca però la tua? I social ed internet sono l’appiattimento della conoscenza, ci si trova di tutto (spesso false notizie) ma tutto generico, superficiale, senza mai poter andare a fondo delle cose, se non in maniera specialistica e per una ristretta cerchia di persone

    • maigobbo

      io li invio e non mi è mai successo

  • andrea1952

    Tutto torna, Il BBilan riposato, le prende dall’Arsenal. riposato dato che domenica non ha giocato, mentre doveva avere il derby e venendo dalla gara con supplementari, di Coppa Italia. La rube giocando male, ma con il vecchio e sempre valido catenaccio e contropiede, anche se quando gioca la rube la parola catenaccio deve essere cancellata dal vocabolario, due tiri in porta due goal, mica male come colpo di culo! Hanno strillato al rigore non dato alla rube, si poteva dare, ma strano che il bianconero cada dopo aver fatto due passi dopo il presunto fallo, forse arriveranno pire a reclamare la presenza della VAR in EL, strano vero? Non dicono che la rube avrebbe dovuto giocare in 10 dopo che Pjanić, già ammonito, ha fatto un fallo da ammonizione, graziato dall’arbitro, oppure la passeggiata volontaria di un rubentino, sulle gambe dell’avversario dopo che questi era a terra. Lo stesso dicasi per il solito killerini che commetteva fallo ad ogni intervento, come in campionato, ma a differenza di questo almeno ieri sera è stato ammonito. Tornando a noi nerazzurri, avete notato che da quando il derby è stato rinviato, sono quasi cessati gli attacchi mediatici all’Inter? Mi riferisco ad Icardi, Wanda, Il sole 24 ore, i debiti, il riciclaggio dei capitali di Thohir, dovendo incontrare il Napoli, meglio non infastidire i nerazzurri che se con i Partenopei facessero risultato (mi tocco, ovviamente) farebbero un favore ai ladroni belanti

  • andrea1952

    “Una grande squadra come la Juventus ci ha dato una grande lezione su come comportarci. Prima della gara c’era Agnelli e dopo la gara Agnelli, Marotta e altre persone hanno messo pressione all’arbitro e ho visto come lo hanno fatto durante l’intervallo” ha detto il tecnico in conferenza stampa. Parole al veleno quelle di Pochettino. Cosa, cosa? Agnelli e Marotta hanno avuto contati con l’arbitro durante l’intervallo della gara con col Tottenham? Stiamo scherzando? L’arbitro non può essere “incontrato” durante l’intervallo, come si sono permessi questi due? Il regolamento del calcio lo vieta tassativamente. Pochettino ha pure aggiunto: “Abbiamo capito che in futuro per vincere c’è bisogno di farsi sentire anche fuori dal campo”. E’ inutile quando uno è ladro lo è anche se va in Paradiso, ruberebbero pure le chiavi a San Pietro. I media italiani hanno starnazzato come oche sul rigore non dato alla rube, ed i falli di mano in area di Chiellini e Benattia, quelli non contano? A questi ha fatto pure riferimento Pochettino, ed io aggiungo la mancata espulsione di Pjanic per mancata doppia ammonizione

  • andrea1952

    «Le parole di Pochettino? Non c’è da commentare niente, è abitudine che i dirigenti della Juve vengano nel nostro spogliatoio.” Questo affermato da Allegri in risposta delle affermazioni di Pochettino. Caro livornese, che sia prassi dei dirigenti rube andare negli spogliatoi non significa che sia consentito. Poi Pochettino ha detto altro, ha detto che ha visto Agnelli e Marotta a colloquio con l’arbitro, prima della gara, durante l’intervallo e dopo la gara, non faccia il furbo, questo è sicuramente non consentito dal regolamento, siccome lei lo sa perfettamente, ha omesso questi particolari. Sig, Allegri non tutti sono rubentini, vale a dire incapaci di distinguere o meglio di intendere e volere, quindi non tratti tutti da dementi si limiti ai suoi tifosi riporto cosa indica il regolamento a proposito: “ACCESSO AGLI SPOGLIATOI
    Le Società ospitanti sono tenute ad impedire a chiunque l’accesso agli spogliatoi degli ufficiali di gara prima, durante e al termine degli incontri. Tale funzione deve essere assolta dal “dirigente addetto agli ufficiali di gara”, che deve essere tesserato per la Società ed indicato nell’elenco di gara. Sino ad un’ora prima dell’inizio della gara è consentito l’accesso agli spogliatoi degli ufficiali di gara, in contemporanea, ai dirigenti accompagnatori delle due Società, per procedere alla verifica degli equipaggiamenti che verranno indossati dai calciatori nel corso della gara”. Si parla di “dirigenti accompagnatori” una funzione specifica che non credo abbiano ne Marotta ne tantomeno Agnelli A.

  • andrea1952

    Inter Napoli primo tempo zero tiri in porta dell’Inter ed il Napoli nemmeno anche se ha avuto maggior possesso palla, stavo per telefonare a “chi l’ha visto” per la scomparsa di Perisic ed Icardi. Nel secondo tempo Skriniar ha fatto l’Icardi, ha fatto benissimo il difensore, manca che faccia anche il centrocampo e così sarà pronto per il prossimo mercato per regalarlo al primo offerente od in cambio del solito bidone. Poi è intervenuto Spalletti ha tolto Rafigna (possibile non regga ancora i 90 minuti?) Per Eder e l’Inter ha giocato in 9 Eder non gioca fa solo casino, si impappina con il pallone e corre a vuoto. Se Skriniar non avesse colpito di netto il palo a portiere battuto la gara poteva anche finire diversamente. A 5 minuti dalla fine ha tolto Perisic e messo Karamoh che a parte qualche sgroppata sulla fascia non ha inciso. Insomma un Inter quadrata, compatta, attenta ma al solito arruffona a centrocampo, lenta nelle ripartenze e soprattutto sprecisa nei passaggi, Candreva li ho contati nel primo tempo ha fatto 3 cross. due ha colpito l’avversario. Se per arrivare in CL si deve giocare così credo proprio che sarà molto difficile. Con il pareggio di stasera abbiamo solo favorito la rube