Calciopoli, Moggi & co. condannati ma prescritti. Confermata l’esistenza del sistema

admin 24 marzo 2015 17 2.836 views
Calciopoli, Moggi & co. condannati ma prescritti. Confermata l’esistenza del sistema

Il punto definitivo sulla vicenda Calciopoli è arrivato a notte fonda. Il Corriere della Sera riassume in maniera ineccepibile il tutto: “La Corte di cassazione ha confermato ieri a tarda notte le condanne nei confronti di Luciano MoggiAntonio Giraudo e degli altri imputati del processo Calciopoli. I reati sono ormai tutti estinti per prescrizione, ma la decisione dei giudici della terza sezione penale (presidente Aldo Fiale) è ugualmente di fondamentale importanza per tutto quello che il processo nato da un’inchiesta della Procura di Napoli ha rappresentato per il mondo del calcio italiano, sconvolto nella primavera e nell’estate del 2006 da un terremoto che culminò con la retrocessione della Juventus in serie B nonché con l’annullamento degli scudetti vinti durante le stagioni 2004-2005 e 2005-2006. E soprattutto la sentenza della corte suprema è importante perché, al di là delle prescrizioni, sancisce in maniera definitiva e irrevocabile che il massimo campionato di calcio italiano fu davvero gestito da una organizzazione criminale, una associazione per delinquere che lo falsò pilotando designazioni arbitrali gradite a chi di quell’organizzazione era il capo e facendo in modo che i risultati favorissero la Juventus. La decisione della Cassazione non è stata certamente semplice, dal momento che la camera di consiglio si è protratta per oltre quattro ore. Ma alla fine la corte ha accolto pressoché totalmente le richieste del rappresentante dell’accusa, il procuratore generale Gabriele Mazziotta , che in aula ha tenuto una requisitoria in cui nessuno sconto ha concesso a quello che negli anni dell’inchiesta fu definito il «sistema Moggi», se non addirittura la «cupola del calcio». Una «cupola» capace di controllare l’andamento del campionato di serie A nella stagione 2004-2005 affinché tutto si muovesse in funzione degli interessi della Juventus e di quelle società che si ponevano sotto la protezione dell’allora potentissimo direttore generale bianconero. Uno scenario ricostruito nei dettagli dalla requisitoria del pg. Esisteva, ha sostenuto, «una struttura associativa nella quale tutti si ritrovavano ad attentare ai risultati delle singole partite», attraverso un «apparato organizzativo» che si basava sull’utilizzo di «schede telefoniche svizzere riservate, difficilmente aggredibili da intercettazioni legali o illegali»”.


  • andrea1952

    admin il rumore dei nemici
    scusate, o il mio computer che non va o siete in ritardo voi, perchè non riesco a leggere i commenti ai vs. articoli sentenza Moggi e gli Asini….

  • Jonny Jonny

    associazione a delinquere caduta in prescrizione,le cazzate che scrivon i deficienti è aria fritta, gli associatori a delinquere stanno aspettando le motivazioni,altri si stanno muovendo per chiedere risarcimenti,mi auguro che anche moratti chieda risarcimenti a questi delinquenti.

  • andrea1952

    E’ inutile spiegare, questi non hanno i mezzi fisici per capire. Ha mai provato a far capire ad un mattone, il calcolo quantistico? Ecco, ha più possibilità di farlo capire al mattone che ad un rubentino. I più evoluti sanno che la rube rubava, e ruba, ed anzi sono felici di farlo a loro interessa vincere in qualsiasi modo, con truffe, (Gianni Agnelli e il Bologna) con morti, (Heisel) con la droga, con i farmaci dati a giocatori sani (processo Agricola), troncando le gambe agli avversari, (Chiellini) ingaggiando giocatori con la truffa ed anche intimidazione o violenza fisica (processo GEA), scommessopoli (Bufon, Bonucci). Gli mancava la certificazione dell’associazione a delinquere, ora hanno pure quella ringraziando la triade. Verso quali lidi del malaffare volgeranno la prua per il futuro? A te Peter, scatena la fantasia, ci azzeccherai sempre

    • peter vile

      Pensa che un gobbo ha cercato di spiegarmi il significato di prescrizione. MI ha detto che significa “ne colpevole,ne innocente”. Chiaramente questa definizione e’ solo ed esclusivamente reperibile in un vocabolario speciale che solo i gobbi hanno. Un vocabolario che cambia spesso, visto che la parola prescritti riferita a noi significa colpevole. Va be gli ho fatto notare che prescrizione significa “estinzione di reato o di pena”. Poi e’ andato avanti dicendo che secondo lui “farsopoli” e’ stata comandata da John Elkann. Quindi non e’ stato Moratti, Tronchetti, Guido Rossi ed Osama bin Laden? mi son chiesto. E’ stato il padrone della Juventus ad organizzare il tutto. Gli ho fatto notare che aveva appena accusato il suo padrone di frode e probabilmente agiotaggio, reato molto noto alla famiglia Agnellli già dagli anni 20 se non sbaglio. Mi ha guardato confuso gridando “ho letto le carte”, “prescritto”, “32 sul campo”, “denti marci”, “processo telecom” e frasi simili. Bah

      • andrea1952

        gli daranno la laurea a gobbis causa, del resto persino il loro ex presidente Gianni si spacciava per “avvocato” e non lo era, era laureato in giurisprudenza, ma non aveva sostenuto l’esame di stato per divenire avvocato. Quindi tutto torna

        • peter vile

          E ora ci manca solo che dicono che Moggi e’ un superdotato….cazzo l’ha detto.

  • Federico II Hohenstaufen

    pensa che adesso c’è quell’imbecille di tavecchio che pensa di ridargli gli scudetti compreso il nostro, solo perchè la juve minaccia di andare al tar ,cosa che la juve non può fare per via della clausola compromissoria ,vorrei sapere perchè l’inter ha dato il voto a questo personaggio,e vorrei capire perchè l’inter che resta la vera danneggiata da calciopoli non ha mai pensato di chiedere lei i danni alla juve e alla federazione

    • peter vile

      Sarebbe come restituire l’oro di Seoul a Ben Johnson e i 7 Tour ad Amstrong. Solo in Italia potrebbe accadere che revochino lo scudetto all’Inter per darlo ad una squadra trovata colpevole di illecito dopo tre gradi di giustizia sportiva e dopo aver visto respinti i ricorsi al TNAS. E’ bene ricordare ai ladroni che dovrebbero quindi restituire i titoli vinti durante gli anni di Agricola visto che la Cassazione ribalto la sentenza di appello confermando l’abuso di farmaci illeciti.

      • Ben Johnson (9″79 in pista)

        Magari… 😉

    • peter vile

      Non credo comunque che succeda. Ricordiamoci che lo scudetto fu assegnato all’Inter non per risarcimento danni. Ma perché la classifica 2005-06 e’ stata riformulata tenendo conto delle sanzioni inflitte al processo sportivo dai tribunali competenti. La Juventus quell’anno non totalizzo’ 91 punti ma 0 (zero). Agnelli fece anche ricorso al TNAS il quale si dichiaro’ non competente. La FIGC non può cambiare quella decisione credo. E forse neppure il TAR. Gli Juventini hanno spesso confuso la giustizia sportiva con quella ordinaria.

      • danielinter

        Ti correggo, perdonami, quelli non hanno idea di cosa sia la giustizia nè’ sportive ne’ordinaria, di cosa sia la correttezza, di cosa sia la sportività, e di cosa sia l’onestá.
        Per loro “giustizia” significa che possono vincere o rubare indifferentemente e senza che nessuno al mondo obietti qualcosa.
        Potrebbero scendere in campo in 25, o sparare al portiere avversario, ma la loro sarebbe comunque una vittoria “sul campo”.

  • peter vile

    Lobotomizzati

  • peter vile

    Non credo succeda ma se succede.

    • manuel58

      succedera’,succedera’…….

  • andrea1952

    una proposta sarebbe che alcuni tifosi interisti formino un comitato (al di fuori della società Inter) e chiedano i danni alla rube per gli anni della gestione Moggi, dato che le loro truffe hanno condizionato, non solo, i campionati, ma il totocalcio, le scommesse e gli introiti delle società rivali tra le quali la maggior danneggiata Inter. Lo so è difficile, ma non impossibile

  • andrea1952

    esatto una class action sarebbe proprio da perseguire, escuidendo la società Inter, per non incorrere nella clausola compromissoria, ma percorrere le strade della giustizia ordinaria

    • manuel58

      sperando che non cada in prescrizione……