Carraro, finalmente la verità: “Il campionato ’97/’98 fu falsato. La Cupola c’era”

admin 27 marzo 2015 16 3.742 views
Carraro, finalmente la verità: “Il campionato ’97/’98 fu falsato. La Cupola c’era”

“A differenza di quanto avvenne nel ’98, la Juventus in quei due campionati aveva la squadra più forte e ha vinto sul campo, anche di parecchi punti, e non a causa delle interferenze. Che però ci furono. Ci furono molte cose che non andavano bene”. A parlare così è Franco Carraro, che è stato intervistato da Repubblica per commentare il verdetto della Cassazione su Calciopoli. E l’ex presidente federale non le ha mandate a dire.

IULIANO-RONALDO – “Quello del 1997-98, secondo me, fu l’unico campionato veramente falsato a favore della Juventus. Ricordate il rigore su Ronaldo? È la mia opinione”.

LA CUPOLA – “Le sentenze dicono che la Cupola del calcio c’era e noi dobbiamo stare alle sentenze. Ovviamente anche quando dichiarano prescritto un reato. Bisognerebbe tutti avere l’intelligenza di metterci una pietra sopra. Ci sono stati dei comportamenti della società che hanno compromesso quel risultato. Alla fine, tra l’altro, la sentenza nei confronti della Juventus è il frutto di un patteggiamento. Per questo ritengo inopportuno che la Juventus chieda ora risarcimenti: patteggiare una pena e poi chiedere i danni è il comportamento schizofrenico di uno che voglia avere la moglie ubriaca e la botte piena”.

LUCKY LUCIANO – “Penso che di errori ne abbia fatti anche altri, errori e veri e propri pasticci. Ma questo forse è stato quello che gli è costato più caro di tutti. Si è compiaciuto troppo del proprio potere, gli piaceva essere riconosciuto come Lucky Luciano; quando andava in giro per Torino e Roma usava la sirena sulla macchina. Di solito le persone che sono costrette a farlo, un po’ si vergognano. A lui invece piaceva”.

FACCHETTI – “Ci tengo a essere chiaro. La mia chiamata per Lazio-Brescia va letta insieme a un’altra telefonata in cui esplicitamente affermavo: “Se il Brescia è più forte, che vinca”. Erano giorni in cui sui giornali si parlava dei danni subiti dalla Lazio e volevo difendere la Federazione dai sospetti… Lo stesso per Inter-Juve. La mia chiamata era solo il gesto di un presidente federale che sa benissimo che, in quel momento, non si può permettere una partita in cui vengano fatti favori alla Juve. Comunque sono stato assolto da ogni accusa: dal gup di Napoli, dal giudice sportivo, dalla magistratura contabile e persino dal Tar del Lazio. Mi sono dimesso perché ho fatto degli errori di politica sportiva. La mia presenza avrebbe indebolito l’istituzione e, dunque, anche se nessuno me lo chiese, mi dimisi. Delle chiamate però non sono pentito. Facchetti? Una cosa voglio dirla: era una persona per bene, straordinariamente corretta. E la relazione di Palazzi sul suo operato non mi è piaciuta affatto”.

 


  • Rug

    Il contrasto Ronaldo Juliano era rigore? ma veramente? ma dai!! Che stupido io che ho sempre pensato che fosse fallo di sfondamento di Ronaldo 😀

  • andrea1952

    ma se il campionato 97/98 era falsato, niente toglie che anche gli altri campionati lo fossero, essendo attivi sempre gli stessi uomini nella dirigenza rube. Perchè falsare solo un campionato? Che senso ha, se un’organizzazione criminale funziona, essa agisce fino a che non viene scoperta o i protagonisti scompaiono. Sarebbe assurdo costruire una banda, assaltare una sola banca e poi non ripetere il colpo in altre banche. Bisognerebbe andare a vedere tutta la gestione della triade (io sarei per controllare tutte le vittorie della rube) e valutare, purtroppo per il passato è scattata la prescrizione l’ancora di salvezza dei delinquenti

  • peter vile

    IO quella partia non la ricordo per il rigore non dato a Ronaldo. Ma per come Ceccarini si voltava ad ogni entrata killer di Davids e Torricelli. Dovevano finire il primo tempo in nove. In quel campionato la Juventus usufruì di favori incredibili e noi sfavori evidente. E’ certamente stato il campionato più falsato di sempre.

    • andrea1952

      il tragico è che anche ora è così, basta che la rube diminuisca il vantaggio sulle inseguitrici, chiunque siano, che ritorna in campo il dodicesimo uomo e se non basta, il tredicesimo o quattordicesimo. Ora che ha vinto in pratica il campionato, gli uomini vestiti da evidenziatori, se ne stanno calmi, anzi, sarà possibile anche vedere qualche decisione sfavorevole alla rube, tanto per salvarsi la faccia

    • Luca

      di quella partita mi ricordo: intervento di Davids a gamba tesa su un interista, l’interista protesta – ammonizione per l’interista. Cose da pazzi, parlare solo di quel rigore sminuisce l’entità del furto di quel campionato

  • danielinter

    Ma guarda, senza stare a scervellarci troppo…il ’98 fa parte anche dei campionati in cui hanno accertato il doping di quell’associazione a delinquere che si spaccia per società di calcio, e, sempre senza scervellarsi troppo, la storia ha dimostrato gravi irregolarità da quando la “famiglia” ha messo le mani sulla società per aggregare le migliaia di operai, che saliti dal centro e sud Italia, erano tristi e avviliti per la vita che facevano al freddo, nella nebbia e in alveari dormitorio.
    Quindi quel gran venduto di carraro che si pavoneggia adesso facendo il santo dopo essere stato parte integrante e necessaria della cupola, e a distanza di 17 anni, mi fa vomitare! Perché non ha parlato prima?? Perché non si è lavato la coscienza prima??

    • peter vile

      Hai colpito nel segno tirando in ballo la “famiglia”. E’ dal primo decennio del secolo scorso che agiscono in maniera “irregolare”. Da quando hanno preso in mano la fiat, il periodo fascista, i servizi segreti per controllare gli operai, i soldi dello stato che sparivano nelle loro tasche e infine il loro giocattolino. La Juventus. La puttana d’europa.

      • danielinter

        mi verrebbe da dire “povere puttane”….perché dovrebbero essere assimilate a tanta fogna?? alcune lo fanno perché costrette, altre per necessità…quei criminali sono luridi criminali e basta!
        hanno disonorato il calcio e lo sport italiano.
        ESISTONO, respirano la nostra stessa aria, e questo è troppo per qualsiasi stomaco!

    • andrea1952

      ricordo che il dot. Carraro venne in possesso delle prove di calciopoli ben prima che scoppiasse lo scandalo, circa un anno e mezzo prima, e che lui tenne il fascicolo in un cassetto, poi giunta notizia alla stampa fu costretto a tirarlo fuori, quindi lui tentò d’insabbiare tutto. Ora, fa le beau gest di ammettere l’evidenza

  • StefanoPD

    La cupola c’è. Sembra che l’Inter avrà come ” sponsor” l’alfa romeo, cioè fiat, cioè agnelli, cioè iuve. Sono nauseato.

    • andrea1952

      spero proprio di no, sarebbe come avere scritto sulle maglie il nome di una marca di preservativi

      • danielinter

        O di lassativi….

  • manuel58

    ma Tavecchio sta ancora a parlarci con questi, passasse all’attacco e gli chieda i danni invece che stare a discutere di aria fritta!

  • andrea1952

    apro una parente, avrebbe detto il grande Toto. Qualcuno mi spiega, perchè la Nazionale deve andare a giocare in uno stadio privato, tra l’altro pericoloso nelle sue strutture? Poi qualcuno conosce l’ammontare dell’indennizzo, se c’è, che entrerà nelle casse della rube? Perchè non giocare al Comunale, forse perchè ci gioca il Torino?

  • peter vile

    Facciamo come la Juve. Mettiamo 20 scudetti in bacheca. Aggiungiamo 1998 e 2002 e mettiamo due stelle sulla maglia.

    • andrea1952

      se lo fa l’Inter la FIGC la retrocede in “C” per lesa maestà, solo i rubentini possono permettersi ladrate