Di Melo, di Cuper e dei giochetti vari

admin 21 settembre 2015 18 2.761 views
Di Melo, di Cuper e dei giochetti vari

Non c’è dubbio: il Chievo ha giocato meglio e l’arbitraggio – scandaloso – ha condizionato il risultato finale. Tutto questo la settimana scorsa.

Ieri, invece, mi pare che l’Inter abbia giocato da grande squadra, difendendo con ordine e senza affanni il golletto di vantaggio che Icardi aveva insaccato su assist di Kondogbia, quello che non si è ambientato e che non vale i soldi spesi, a differenza di Bertolacci per dirne uno.

Le vittorie per 1 – 0 sono quelle più belle, perché rendono l’idea dell’armonia costante che ha regnato sull’undici per i novanta minuti e perché consentono di acquisire sicurezza alla linea dei quattro dietro. Certo, ogni tanto pure il secondo gol non lo schiferemmo, ma ora francamente lamentarsi di averne vinte 4 su 4 con 5 gol fatti e solo uno subito, pare troppo.

Troppo. Come ogni valutazione sull’Inter. Troppe le critiche, troppe le perplessità, troppe forse pure le aspettative. Troppe parole sugli stessi argomenti. Tipo Melo.

Ecco, la campagna mediatica contro Melo mette radici profonde e lontane, che risalgono almeno al Melo juventino e che poi hanno ricevuto linfa quando il Melo non più Juventino, ma turco, eliminò dalla Champions la sua ex squadra con discrete urla di gioia da parte dei nostri.

La campagna si è rinvigorita quando l’ha preso l’Inter ed è stata una campagna più tecnica che caratteriale. Quando poi, tutto sommato, ci si è resi conto che Mancini non è un idiota e che Melo al centrocampo dove militavano Kuzmanovic e Obi qualcosina poteva dare, si è passati alla campagna contro il Melo provocatore ed il Melo falloso. Ciò sino a far passare uno scontro fortuito come quello con il centravanti del Chievo in un attentato terroristico.

Che poi Filippone a volte esageri e sembri quasi farsi piacevolmente travolgere da questi giochetti è tutto un altro discorso. Per ora, rimane che Melo è l’unico imprescindibile del centrocampo dell’Inter e non ha rotto alcuna gamba, né si è avvicinato a farlo. Alla faccia di tutti, pure di quelli che stanno dalla nostra stessa parte. Poi – statene certi – Melo sarà espulso e provocato, ma così è se vi pare ed io preferisco i Melo ai mezzi giocatori senza ruolo. Lasciamo stare.

A proposito di giochetti. Bello quello di Allegri secondo cui l’Inter sarebbe favorita. Secondo la curiosa teoria del nostro usurpatore di lavoro altrui, l’Inter, dopo quattro partite, sarebbe favorita sui vice campioni d’Europa nonché sognatori ufficiali di Triplete sino al giorno 6 giugno 2015, ore 20.45 circa. Tutto un programma.

Resta la classifica Cuperiana. Quell’anno finì male perché gli altri baravano. Quest’anno finirà meglio, spero. Non solo perché c’è Perisic al posto di Guly, ma almeno perché ho la speranza che nessuno bari.

AMALA!

Giancarlo De Cata

  • Giuliano Morante

    ancora oggi sento milanisti dire che nel derby melo doveva prender il rosso,io ricordo un fallaccio fatto su jesus da dietro.

  • StefanoPD

    Unificando il commento a questo articolo ad altri il mio parere è che la società DEVE farsi sentire a tutti i livelli. Le aggressioni verbali dei vari organi di stampa stanno a significare che “i poteri forti del calcio e non” mal digeriscono l’attuale classifica del campionato. Thohir a breve sarà in Italia, faccia interviste faccia quello che vuole, ma DEVE difendere l’Inter prima che le cose prendano una brutta piega. Amala.

  • manuel58

    Che nessuno bari e’ difficile( genoa-juve docet) ma comunque e’ un’Inter forte a prova di nemici e a proposito, il “signor” mura ha scritto un pezzo su repubblica vergognoso, chiedendo in modo chiaro l’intervento degli arbitri x sanzionare Felipe Melo reo secondo sto pseudo giornalista di inneggiare ad un calcio violento, non ho mai letto di altri calciatori tipo chiellini o naingolan che di caviglie e non solo ne fanno fuori a iosa, mi rendo conto che il gobbo mura ha di traverso il triplete ma onestamente non pensavo che arrivasse a una simile bassezza!

    • andrea1952

      ma da un giornale che ha appoggiato ed appoggia Renzi, cosa vuoi aspettarti, l’imparzialità e la verità giornalistica?

      • manuel58

        Hai visto giusto, infatti repubblica x non smentire l’idea che Renzi e’ il figlio illeggittimo di Silvio ha fatto copia e incolla con il giornale!

  • Angelo Onofri

    La classifica è bella e proprio per questo, date le facce che ci sono in giro, non sono tanto sicuro che nessuno bari!!….. Amala!

  • andrea1952

    “Non solo perché c’è Perisic al posto di Guly, ma almeno perché ho la speranza che nessuno bari” Caro De Cata, allora prepariamo la pistola sotto il tavolo da gioco, perché il baro ha già iniziato a tirar fuori i “suoi quattro assi, bada bene di un colore solo” dalla manica, con la partita di domenica scorsa con un rigore su Quadrado molto generoso e con un crescendo degno di Rossini, ieri con un altro rigore generosissimo dato a killerini, tanto per chiudere la partita, non si sa mai, Un’espulsione per doppia ammonizione di un genoano dove la seconda ammonizione era sacrosanta, ma molto dubbia la prima. Non contentandosi di una autorete dei genoani su traversa di Pogba (100 milioni). Devono ad ogni costo pompare la rube per portarla in alto, quindi aspettiamoci anche “errori” a sfavore dei nerazzurri, tanto per rallentarli, un piccolo accenno lo hanno già fatto vedere domenica scorsa, con un possibile rigore su Icardi. Consiglierei al Mancio di trovare un sostituto a Melo al più presto, perché da ora in avanti, prevedo giocherà una partita si e due no, come da indicazione dei media prostituti poco intellettuali

  • danielinter

    “La speranza che nessuno bari”….auguri a tutti noi!!!!
    Finirà meglio se saremo 10 volte più forti di tutti, se riusciremo a portare a casa punti nonostante la squadriglia di arbitri.

  • Molti più di 18 sul campo …

    solo con la radiazione della rubentus ci potrà essere la quasi certezza che nessuno bari. Il potere e’ (purtroppo) ancora nelle loro mani!
    Forza INTER, sempre!

    • danielinter

      hai detto bene, la “quasi certezza” che nessuno bari, perché fester è ancora in auge…
      e la radiazione dei ladri deve essere TOTALE, nessun dirigente, ex dirigente, impiegato, calciatore, o giornalaio complice deve esistere più, né lavorare più nel mondo dello sport!!!

  • andrea1952

    amici, sono stracontento dei risultati dell’Inter, fino ad ora. Ma restiamo con i piedi per terra, il campionato è lungo, l’Inter è per 9/11 inedita, abbiamo tutti contro, arbitri, media, autorità calcistiche, giudice sportivo (multata l’Inter per cori contro l’arbitro, come se su gli altri campi agli arbitri gettassero dei fiori). Quindi calma e gesso, non dimentichiamoci che quanto più l’Inter rimarrà in alto tanto più la contraerea gobba ed i suoi zerbini mediatici aumenteranno il fuoco per cercare di impallinarla. Quindi o i nerazzurri saranno nettamente superiori oppure, dovranno sudarsi qualsiasi posizione raggiugeranno

  • milito220510

    https://youtu.be/QUMoEgC6f2Q https://youtu.be/QzNnzjlUKnI https://youtu.be/igKqKdpZwYQ Questo è l’infamone spaccagambe che dovrebbe essere bandito da tutti i campi.. ma su di lui al massimo ho letto guerriero generoso che non si tira indietro mai… meno male che sei nato in italia brutto nasone, altrimenti era da un pezzo che ti avrebbero fatto appendere la sega al chiodo..

    • andrea1952

      Non offendiamo, prego, killerini è pisano, no italiano, noi diciamo: “meglio un morto in casa, che un pisano all’uscio” quindi sono conosciuti molto bene

    • danielinter

      che schifo di verme!!
      lui, chi lo protegge, chi lo fa giocare, e chi non lo espelle mentre scende dal pulmann!!!

    • luis, carini villagrazia

      E INTANTO LO CHIAMANO IN NAZIONALE COME SE FOSSE IL MIGLIOR DIFENSORE AL MONDO…. AH AH AH AH AH

  • andrea1952

    altro commento della DS l’Inter ha giocato male, il rigore per il Verona era certo, Melo andava espulso, mentre per l’intervento su Pazzini non è stato nemmeno ammonito. Questi capitanati dalla signora in gomma (non gonna ma gomma, certamente quella del chirurgo estetico) moglie del figlio di Debenedeti, con questi requisiti, avvalorati dal fatto di essere rubentina, la Ferrari chi la smuove. Stanno schiumando di rabbia, non sanno più a che santo rivolgersi, per non essere costretti ad affermare che la rube ha una crisetta (a proposito anche oggi paratona in area di un difensore rube, l’arbitro vede solo il corner (scusate ma se concede il corner come può non aver visto che la deviazione era fatta con le mani?). Insomma, quanti più punti ha l’Inter, quanto più nei media aumenta la loro isteria e più si evidenzia la loro prostituzione, vorrei, ma so che è impossibile, che i nerazzurri vincessero ogni partita, sicuramente in Rai o Mediaset aumenterebbero i casi d’infarto od ictus con aumenti dei ricoveri in psichiatria per attacchi di paranoia isterica

  • danielinter

    cioè…ma ieri la faccia dello sguercio al gol del Frosinone all’ultimo minuto…impagabile!!!
    all’ultimo minuto!!! senza che l’arbitro avesse il tempo materiale di dare il rigorino d’ordinanza per rimettere a posto le cose….libbidine!!!!

  • andrea1952

    non leggo articoli nuovi, forse il “rumore dei nemici” ha messo il silenziatore, e si ode solo il rumore del digrignare dei loro denti e del riflusso gastroesofageo non più controllato dal Maalox? Non credo, anzi i prostituti intellettuali stanno abbassando il prezzo per le loro prestazioni a causa dell’afflusso di disperati loro colleghi che avevano puntato tutto sulla rube ed ora si trovano senza il buco da leccare. A parte le battute, vedo ancora molte cose da sistemare nella squadra, tipo la corrente alternata di Guarin, la sistemazione ed il rendimento di Condogbia, vedendo le cose con ottimismo questo significa che i nerazzurri possono ancora migliorare