Il muro di gomma

admin 3 novembre 2014 44 3.759 views
Il muro di gomma

Quello che sto scrivendo segue poco più di 24 ore un’altra sconfitta dell’Inter, questa volta ad opera dell’ultima in classifica: il Parma. Lo scrivo dopo che si è deciso di andare avanti così, con lo stesso allenatore, e ai posteri che forse, rileggendo quanto scriviamo, potranno comprendere meglio lo straordinario senso di rassegnazione e ineluttabilità che sta possedendo questa new Inter formato Thohir. Abituati come siamo stati da Moratti padre, Fraizzoli, Pellegrini e Moratti junior ad avere una guida riconoscibile ancorché discutibile, abbiamo sempre avuto la sensazione di conoscere i nostri interlocutori con tutta la fallibilità che li rendeva unici nel bene e nel male. Oggi l’Inter è una nebulosa. Nulla la scuote, nulla la smuove.

In queste settimane in cui è accaduta qualunque cosa l’Inter è stata spettatrice, quasi disinteressata, degli avvenimenti che la coinvolgevano. Nell’ordine: ha perso due partite consecutive, prendendo sette gol e facendone uno, ha visto l’uscita di scena di Moratti che si è defilato polemicamente e lasciando una scia di ombre senza risposta sull’attuale dirigenza e le decisioni prese in termini di investimenti e progettualità. Poi è arrivata l’ennesima stoccata senza ripensamento di Andrea Agnelli, una levata di scudi da parte di Marotta capace di svelarci che quelli di Agnelli erano complimenti. E ancora: ha fatto irruzione sulla scena l’elegantissimo Ferrero, seguito di poco da Lugaresi e infine la raffinata sig.ra Christillin che è riuscita a essere più offensiva quando ha porto le scuse (se qualcuno si è sentito offeso…) di quando ha realmente insultato. In tutto questo la squadra è scesa in campo battendo un Cesena in dieci e giocando un calcio febbricitante, ha poi battuto la Samp ed è crollata contro un Parma minuscolo, giocando a qualcosa che somiglia al calcio.

E l’Inter dopo tutto questo? L’Inter ha prodotto un comunicato stampa di risposta ad Agnelli, il cui vigore era racchiuso nella parola “reputazione” che tanto ha offeso la Juventus, dopo che la stessa ha oltraggiato e spesso provocato l’Inter in questi ultimi otto anni. Punto. Nessun dirigente ha preso una posizione, il presidente si è dispiaciuto per Moratti, ha rilasciato una dichiarazione, poi corretta, su Mazzarri “vediamo le prossime due partite…” e Piero Ausilio ha rilasciato alcune dichiarazioni politicamente corrette. E così ora c’è un tecnico che può giocare male, perdere con chiunque, essere decimo in classifica e contare su  una società che tutt’al più prende atto della situazione, sa di non avere risorse per prendere una valida alternativa e non crede in alcun eventuale traghettatore. E poi c’è uno zoccolo duro di fedelissimi, disposti ad aggredire chiunque osi pronunciare invano il nome di Mazzarri. Ti insultano, ti danno dell’anti interista, del negativo, del gufo (Renzi e Berlusconi evidentemente insegnano…).

Mazzarri intanto si presenta in sala stampa facendo il solito numero, con quell’espressione un po’ così, la consueta serie di giustificazioni pronunciate con quell’aria risoluta che si stupisce dello stupore. E lì e nessuno lo schioda, niente lo scalfisce. Non sente i fischi, non sente niente, anzi ci racconta che a Milano la gente lo ferma per fargli i complimenti. Sa che nessuno lo manderà mai via fino al termine della stagione ed è realmente convinto che chi critica non capisca molto. A Mazzarri e ai suoi devoti non ci si può rivolgere dunque. Non ascoltano, non la mettono più sul ragionamento. È una guerra da paraocchi.

Eppure non è difficile riconoscere che, anche avendo la squadra più scarsa del pianeta, se sei l’allenatore più pagato della serie A (sic!) uno straccio di gioco, un’identità, delle nuove idee dopo che quelle vecchie hanno fallito, è legittimo pretenderle.
Invece no. Siamo tutti in ostaggio di una società che non può e non vuole intervenire e di un allenatore che, in qualsiasi altro anno della storia nerazzurra, sarebbe stato esonerato senza ripensamenti.

In questo medioevo interista ci si mette anche una parte del pubblico il quale, mortificato da questo stato delle cose, sta lontano da San Siro e lascia che ci vada un tipo di tifoso che urla contro, resta in silenzio nei momenti di difficoltà, fischia i giovani come Mbaye (ecco perché l’Inter non potrà mai schierare i tanto decantati ragazzi della Primavera) e crea un atmosfera cupa dal primo minuto. Perché si può essere interisti, soffrire maledettamente l’era Mazzarri ed essere pronti a incoraggiare la squadra allo stadio. Anche se gioca maledettamente male. In ultimo spero che questo muro di gomma eretto dalla società insieme al suo allenatore svanisca presto. L’Inter è una passione e con questo atteggiamento la gente la sta perdendo.

Lapo De Carlo per FcInterNews.it


  • Fabri Pan

    Oramai La misura è stata abbondantemente superata, e Mazzarri ne è cosciente tant’e vero che ha iniziato già il giochino del sorrisino ironico dopo prestazioni indegne, come a volerci ricordare che lui sta li ad aspettare allegramente i suoi tremilioniottocentomila sull unghia e x tutti i restanti Mal di fegato e cirrosi varie arrangiatevi cari babbei nerazzurri xche tanto io nn mi dimettero’ mai!! E stasera sentendo quell’altro cesso gobbo di falsone (che è un genio x il fatto di essere stipendiato da chi lui si diverte a prendere x i fondelli)allora ho capito che il signor ET forse nn è oltre che un gran conoscitore di calcio nemmeno di uomini…l unica nostra salvezza è rappresentata da voi cari amici che vivete a Milano iniziate a disertare in massa lo stadio o se andate rendete quei 90 minuti un inferno x il signor Mazzarri é il signor falsone all inter c’è bisogno di aria pura,xche quella di ora sa troppo di sterco avariato..

    • Interista1908

      Sisi ce l’hai con Fassone. Per quale motivo?

      • Anselmo

        Ma come perché? E’ juventino e quindi a casa!!!! Mazzarri è ex allenatore del Napoli e quindi a casa; ET è uno strozzino e quindi a casa; Ausilio è cresciuto all’ombra di Branca e quindi a casa. Vedi purtroppo non c’è piu Branca con cui prendersela e allora vai con Fassone (voluto da MM x inciso) e WM (voluto anche lui da MM sempre x inciso). Ormai è uno spasso vedere l’Inter perdere x poi leggere le solite amenità qui su questo blog. spero che WM vada via perché poi voglio vedere con chi se la prendono. Come se in campo andasse WM o Fassone anziché i nostri fenomeni; sta a vedere che WM (nel suo disegno criminale contro l’Inter) dice ai giocatori di non correre a Vidic di fare una bianca a partita, di non avere corsa e di perdere. Siamo arrivati a rimpiangere Cambiasso quello del clan dell’asado, quello che lo scorso anno toglieva il posto a Mateo, te lo ricordi? quanta merda ha preso? e oggi lo volgiono allenatore……
        Che bello il tifoso interista…
        Finisco riallacciandomi al primo pensiero, L’Inter agli interisti!!!! cosi tanto per copiare gli altri nati prima e male di Milano che anche loro vogliono il Bilan ai bilanisti…. (Mi chiedevo ma Mancini dove ha giocato?)

        • Vanni Daniele

          Premesso che ti do ragione su fassone e thoir,non mi trovi però d accordo sul discorso allenatore,mazzarri e ormai indifendibile e x giunta presuntuoso ,in quanto ad ogni sconfitta invece di fare mea culpa cerca sempre i soliti stupidi alibi che,ormai,non reggono più!Xche avremo anche avuto la rosa decimata ma anche il Parma non stava certo meglio!Abbiam giocato la terza partita in settimana e i giocatori han pagato la stanchezza!,xche il Parma invece no?!mi pare che loro corressero a differenza nostra!Inoltre avremo anche una squadra di pipponi ma vuoi dirmi che presi singolarmente questi pipponi fossero inferiori a Torino,Palermo,Cagliari,Cesena e Parma?Non credo proprio,inoltre come si fa a far giocare ranocchia terzino e obi esterno?!!abbiamo tutti gli esterni di ruolo infortunati?bene allora xche non giocare con i tre centrocampisti più il trequartista in un 4312?Palacio e inguardabile ultimamente e vero,ma allora xche non tentare di gettare nella mischia il baby talento puscas come fatto anni fa da mancini con balotelli?
          Infine,come mai manca grinta?!!Come mai il sig. autobiografo non riesce a far tenere mai la concentrazione ai suoi x novanta minuti?!!
          Stiamo facendo peggio della scorsa stagione nonostante nella campagna acquisti di quest estate sia stato accontentato il mister con giocatori che ha chiesto lui.
          Ora sulla base di tutto questo,io ho cercato di non fare come il solito interista medio che scarica le colpe subito e sempre sul tecnico,ma ahimè mi devo proprio arrendere anch io,xche e diventato indifendibile!!

        • Francesco Neroazzurro

          Ecco visto che sei così bene informato, diccelo te cosa dice Mazzarri ai giocatori, perché da quello che si vede “ogni maledetta domenica” proprio non ci se ne può rendere conto, tanto varrebbe neanche ci parlasse…e basta con sta storia dei “nostri fenomeni” !!! Giocavamo con l’ultima in classifica reduce da 8 sconfitte su 9 e peggior difesa del campionato!!! Li hanno loro i fenomeni??? E qui NESSUNO rimpiange Cambiasso o meglio, l’ULTIMO Cambiasso, che andava a due all’ora e per il quale dovevano essere tutti gli altri centrocampisti a correre ! Qui ci sono PRECISE responsabilità della società e dell’all:
          1)Della società, che ha fatto, tenendo conto delle risorse disponibili, un buon mercato ma incompleto (la mancanza della quarta punta con tre competizioni ufficiali si sta facendo drammaticamente sentire come ampiamente previsto) e che ha rinnovato per un ulteriore anno a Mazzarri firmandogli in pratica una cambiale in bianco quando non ce n’era alcun bisogno dato che lui stesso si vanta di aver fatto le migliori cose anche in scadenza di contratto;
          2)Dell’allenatore: inutile girarci intorno, anche al netto delle incompletezze e della qualità della rosa, le prestazioni orride che stiamo continuando a vedere non possono avere alcuna giustificazione! Qui non c’è minimamente un’idea di gioco nè tantomeno la solidità difensiva tanto sbandierata! Caro Solone, eri tu o sbaglio che dicevi che con Mazzarri prendevamo pochi gol e non avremmo mai fatto le figurette viste con Stramaccioni???

          • Interista1908

            Perfetto Francesco, la colpa non è solo di Mazzarri ma anche della società. Tra l’altro non è solo la mancanza della quarta punta a pesare ma l’arrivo di esterni(fondamentali per il gioco di Mazzarri) inferiori qualitativamente ai nostri e di calciatori non pronti come M’vila(è il prezzo da pagare per un mercato a zero). Non diciamo cose diverse, poi Anselmo si lamenta degli interisti che parlano troppo e si contraddicono e ce ne sono. Poi il discorso su Mazzarri è chiaro non si possono imputare tutte le colpe a lui, ma visto che errori in difesa? Non è mancanza di organizzazione ma errori individuali, se pensi che de ceglie ha segnato con le ginocchia è tutto un dire.

          • Francesco Neroazzurro

            De Ceglie ha segnato con le ginocchia ma i difensori come erano disposti? A me sta storia continua che gli errori sono sempre individuali e quindi l’allenatore non ha colpa non mi torna scusa, ma il calcio è o non è uno sport di squadra? E Mazzarri non si è sempre lodato di avere una fase difensiva solida? Boh io francamente davvero non riesco a capire questo cambio di atteggiamento che c’è stato tra Mazzarri e Stramaccioni, il primo è un dio e non può sbagliare il secondo era una ciofeca, quando in entrambi i casi si vedono più o meno le stesse cose…con la leggerissima differenza che il primo guadagna quasi 10 volte più del secondo e che ha una esperienza consolidata…ah si certo ora arriverà Anselmo a spiegarci che anche se uno è pagato tanto non vuol dire nulla e che può comunque fare figurette di merda come chiunque altro…scusate ma io queste logiche proprio non le capisco…

          • Interista1908

            Nono, Francesco il primo gol è stato errore dei singoli, il secondo è stato il cambiamento tattico di Mazzarri assolutamente, ma sul primo non ci piove. Ci sono enormi differenze tra Stramaccioni e Mazzarri, in questo periodo non si vedono ma l’anno scorso anche nelle peggiori partite si vedeva perlomeno un po’ di organizzazione. I due pesi e le due misure su questi due due li abbiamo fatti noi e la stampa. Due anni fa i primi lo difendevano a spada tratta(a causa del suo paraculismo) e i secondi lo attaccavano, con Mazzarri accade l’inverso.

          • Anselmo

            Non le capisci ma basterebbe che mentre leggi i commenti cercassi di capire cosa vuol dire uno. Nessuno santifica WM, credo che abbiamo detto tutti che non è adatto all’Inter, o quantomeno funzionale, Ma per favore non rimpiangiamo Strama, ottimo mister che che all’Inter ne ha combinate di cotte di crude. Poi spero che quando avrà imparato per bene possa tornare e vedrai che farà bene, Ma 2 anni fa è stato uno scempio.,
            Si i soldi guadagnati non vogliono dire nulla; altrimenti se ti dessi 10milioni al mese di stipendio riusciresti ad allenare il Real Madrid? oppure a dirigere l’Italia? o la MPS?

      • Fabri Pan

        http://www.corrieredellosport.it/ interista 1908 e Anselmo se non vi basta questo,se non vi basta la tragicomica vicenda dello scambio guarìn vucinic sempre orchestrata da lui insieme a Polifemo,se non vi basta che sono 3 anni che è venuto a rubarsi un sontuoso ingaggio x poter realizzare il nuovo stadio (quando nemmeno una misera bozza di progetto su carta è stato realizzato ) se non vi basta il suo sorrisino ironico ogni volta che viene intervistato sui guai dell inter (chiaro segno che lui ci gode a vedere l inter in quello stato )bhe se non vi basta questo allora o il bene del inter e la passione x essa non è cosi accesa in voi (e sarebbe il male minore questo)oppure puzzate di gobbo lontano un miglio..

        • Interista1908

          No, non mi basta sapere che ti è simpatico o meno. Non mi interessa se tu credi che non stia facendo nulla. Se gli è stato rinnovato il contratto da una persona ben più informata di te non vedo perché se ne debba andare.

          • Fabri Pan

            Interista 1908 nn fare il COCCO-GUAGLIONE se non ti interessa il mio punto di vista allora limitati a leggere e a dire la tua senza mettere becco nel mio post – pensiero, sennò ci sono sempre i forum gobbi dove secondo me faresti un figurone!! 🙂

          • Interista1908

            Ma tu te la prendi con Fassone perché ride durante le interviste, se il discrimine per cacciarlo è la fede calcistica e non la competenza… Poi la questione stadio, la bozza non si è vista ma perché dovrebbe farla vedere prima a te? È da stupidi prendersela con Fassone solo perché Juventino, è solo un capriccio da bambini.

    • federicosecondo

      condivido meglio affossare che andare avanti cosi ,il problema è lui mazzarri ,sono convinto che questa squadra con tutti i suoi limiti possa giocare meglio di cosi con un allenatore che ha un pizzico di genio, cosa di cui mazzarri ne è completamente privo

  • Fabri Pan

    E complimenti a Lapo de Carlo,puntualmente i pensieri che mi passano x la testa durante una partita dell inter puntualmente li vedo messi su carta da te la domenica sera.

  • Interista1908

    Il discorso dei soldi è senza nessunissimo senso, Van gaal guadagna il triplo di Mazzarri, ha due punti in meno in classifica e in un’unica sessione di mercato ha speso 200 milioni di euro. I soldi non sono tutto. Abbiamo una rosa mediocre e arrogante, se l’unico a saltare l’uomo sulle fasce e mettere un cross decente è un ragazzino della primavera questo fa capire come siano messi male i titolari. Il problema è principalmente la rosa, poi viene Mazzarri. Con o senza Mazzarri questi rimangono scarsi lo stesso

    • federicosecondo

      questa squadra sarà anche scarsa ma non credo inferiore a genoa e samp,puoi vincere o perdere ma un minimo di gioco lo devi fare,non ci si può nascondere solo dietro la qualità dei giocatori in campo, per il semplice fatto che siamo la squadra comprese le retrocesse dell’anno scorso che gioca il peggior calcio in seria A nell’ultimo anno e mezzo.le partite dell’Inter sono brutte sono cosi brutte che sono diventato un masochista cioè? spero che perda per uscire da questo incubo,mazzarri non può guidare una squadra come l’inter non ha il DNA e non ne ha la cultura.Troviamo un allenatore sano e magari giovane con una buona cultura e idee, senza spendere per forza 4 milioni di euro di contratto ,io credo che uno come Cambiasso poteva tranquillamente restare a ricoprire questo ruolo, ama l’inter ha una grande capacità tattica , forse uno dei più grandi giocatori allenatori in campo degli ultimi 5-10 anni . mazzarri per avere in mano il completo controllo sullo spogliatoio ha fatto in modo di farlo andare via ingiustamente, ed ora ne paga le conseguenze, perchè a centrocampo uno con capacità tattiche come lui di stare davanti la difesa a dettare i tempi non c’è,abbiamo scarsa capacità ad uscire dal pressing avversario ed il gioco di conseguenza è lento, non riusciamo a ripartire mai veloci troppa paura lo si vede dai continui passaggi orizzontali che si scambiamo in difesa i tre dietro , il nostro pseudo allenatore avrebbe già dovuto giocare a 4 da tempo ma è limitato purtroppo

      • Interista1908

        Abbiamo poca tecnica prova a guardare i passaggi che fanno tra di loro i centrocampisti della Roma, quel pallone lo fanno passare dappertutto e non solo per gli schemi dell’allenatore ma anche per la loro tecnica individuale. Concordo con te, ci deve essere una svolta ma puntare su un nuovo tecnico ora lo trovo proprio sconveniente preferisco o tenermi questo o prendere un semplice traghettatore sino al prossimo campionato. Per quanto riguarda la difesa a 4 ti dico che,secondo me, non ci sarebbero passi avanti anche perché o mettiamo 4 centrali e non abbiamo ulteriore spinta oppure se mettiamo i laterali che abbiamo in rosa chi ci assicura che essi spingano e difendano bene? Dodò fa schifo dall’inizio del campionato e quando siamo passati a 4 ha fatto ancora più schifo, Jonathan tu, onestamente, lo faresti giocare terzino? Nagatomo? Forse il solo D’ambrosio potrebbe svolgere quel ruolo. Vogliamo parlare dei centrali? Ci ricordiamo le partite dei centrali quando abbiamo giocato a 4? E non solo quest’anno, parlo a partire da Ranieri. Non è il modulo il problema. I problemi sono la scarsa tecnica dell’intera rosa, la scarsa condizione, le scarse motivazioni e se ci aggiungiamo un tecnico capace(Mazzarri è capace, forse non per l’inter) ma quanto mai ansioso e sempre in discussione ne viene fuori un quadro molto poco confortante ma sottolineo non è solo l’allenatore il problema ma anche la rosa e un ambiente ostile e quanto mai prevenuto.

        • Anselmo

          Fintanto che non accettiamo che abbiamo una rosa scarsa sarà sempre una lotta contro i mulini a vento. sicuro che presi uno a uno siamo superiori a PR o CA ma poi assemblati facciamo schifo; per giocare a calcio serve gente con la tecnica di base e noi non l’abbiamo, dai siamo sinceri con noi stessi. Crediamo davvero che Medel sia un buon centrocampista? I laterali sono inguardabili; abbiamo preso Vidic a zero ma secondo voi il Vate non lo avrebbe contattato se avesse avuto la benché minima intuizione che era ancora al top? Centrocampisti da rilanciare o scommesse varie; purtroppo siamo all’anno zero. Un po come quando venne Mancini nel 2004. Il problema vero è che molti hanno la puzza sotto il naso, credono di essere dei fenomeni e invece sono dei pipponi con il risultato che un mediocre Parma ti batte; ci avete fatto caso che salvo la partita con la fiorentina abbiamo sempre sbagliato approccio con le piccole? approccio da sboroni… Vero dovrebbe essere WM a motivare a dare il giusto approccio ma ormai siamo al tutti contro tutti; mi ricorda molto la fase di Benitez… solo che allora i giocatori c’erano, oggi ci sono solo le figurine

          • Francesco Neroazzurro

            Handanovic: uno dei portieri più forti al mondo; JJ, Vidic e Ranocchia: esclusa la difesa della Juve e quella della Roma, quali squadre in A hanno una difesa migliore di questa? Kovacic, Hernanes, Medel: tutti e 3 nazionali e non hanno la tecnica di base??? Ma stai scherzando??? Ok gli esterni sono scarsi, guarda un pò è quello che dico da un anno mentre “qualcun altro” diceva che Nagatomo valeva 15 milioni e Jonatan altrettanto; ma glielo ordina il dottore a Mazzarri di far passare il gioco esclusivamente sulle fasce??? Palacio, Icardi, Osvaldo: chiaro che manca una quarta punta, ma questi tre mancano della tecnica di base??? Se presi uno a uno siamo superiori quindi a CA o PR, a CHI STA IL COMPITO DI ASSEMBLARLI? Non ti sembra di essere in leggera contraddizione?

          • Interista1908

            MA nagatomo e jonathan non ci sono da un po’ di partite, io parlo degli attuali esterni dell’Inter(tra l’altro entrambi vengono surclassati da D’ambrosio), su Kovacic,Hernanes e Medel non ci piove ed per questo che giochiamo sempre per il centro e siamo diventati più prevedibili rispetto l’anno scorso, ci aggrappiamo a quei due di centrocampo ma non ci sono esterni che si propongono né attaccanti che cercano la profondità(parlo degli attuali) e non credo sia solo colpa dell’allenatore.

          • Anselmo

            sei stantio e ripetitivo. Cmq la valutazione dei giocatori la fai tu o il mercato? non vali nemmeno un secondo del mio tempo.
            Quando imparerai a capire di calcio e ad analiizzare le cose con costrutto anziché sparare sempre ad alzo zero allo sfigato di turno allora potremo anche discutere. Lo scorso anno era Branca, quest’anno WM, il prox vediamo chi potrà essere…
            Ma ti ripeto in campo vanno i giocatori

        • federicosecondo

          4-4-2 difesa- nagatomo o d’ambrosio a destra centrali vidic-medel o ranocchia a sinistra juan nagatomo o d’ambrosio centrocampo dodo o nagatomo a sinistra kovacic hernanes medel o mvila in mezzo- guarin nagatomo d’ambrosio o Jonathan a destra punte- palacio icardi o osvaldo, con più facilità di cambiare modulo offensivo all’occorenza cioè un 4-3-3 levi un centrocampista e fai giocare tre punte con palacio e osvaldo larghi hai lati e icardi punta centrale, secondo me cosi si può tranquillamente giocare

    • luis, carini villagrazia

      si ma con un allenatore con le p….le si sveglierebbero pure i morti che scendono in campo, oppure, che non sono messi in condizione di giocare come sanno, perché con tutta questa tattica stanno dimenticando come si gioca al “CALCIO” con il “CUORE” oltre che con i muscoli….

      • Interista1908

        Niente di più vero ma a conti fatti un buon allenatore potrebbe portare un otto o nove punti più sulla classifica del girone di andata. La pochezza della rosa è allucinante chi verrebbe ad allenare per il resto del campionato una rosa del genere? Mancini? Zenga? Io propenderei per Leonardo ma solo fino alla fine del campionato e poi prendere le decisioni giuste, se proprio non lo vogliono cambiare aspettiamo il rientro degli esterni e speriamo che facciano come lo scorso campionato non certo fenomale ma discreto.

    • king_spartacus

      Ciao Interista,
      se ho capito bene (e, nel caso contrario, mi scuso in anticipo), il tuo discorso è leggermente contraddittorio. Per difendere mazzarri, hai innanzi tutto portato (giustamente) l’esempio di Van Gaal, che, pur guadagnando il triplo, ha 2 punti in meno. Bene: ti faccio notare che la Premier è un campionato profondamente diverso dal nostro, e che paragoni del genere non si possono fare, per il semplice fatto che squadre come il West Ham o l’Aston Villa (quindi, delle “piccole”), per il gioco messo in mostra, in Italia potrebbero tranquillamente lottare alla pari con Roma e Rube per il titolo. Dunque, Van Gaal opera in un contesto molto difficile e impegnativo, con una squadra che ha cambiato praticamente 6 titolari su 11, senza contare che lo United viene da un’annata disastrosa: più o meno le stesse scusanti che l’anno scorso sono state date a mazzarri (il fatto che Moyes sia stato mediocre di suo fin dall’inizio, mentre Stramaccioni, finchè ha avuto gli uomini giusti, era secondo, è meglio non nominarlo…).
      Ok, fin quì mazzarri ne esce fuori come una “vittima” dei tifosi-mostri-cannibali che, al primo errore, l’hanno catalogato perdente e vogliono saziarsi delle sue carni. Tifosi che, ricordiamo, nella loro giornata non hanno altro da fare che buttargli merda in faccia così, per sport.
      Il problema è che tu hai anche (sempre giustamente) detto che lo United ha speso la bellezza di 200 milioni di euro per consegnare a Van Gaal uno squadrone che, in Italia, finirebbe il campionato con 120 punti e 0 sconfitte. Ma, allora, perchè questa squadra non gira?? PERCHE’ I SOLDI NON SONO TUTTO! E, allora, che cos’è quella cosa che fa girare una squadra?? LA MENTALITA’. Van Gaal è un ottimo allenatore, ma con tutti quei fenomeni in rosa sembra davvero non aver capito come far quadrare la squadra. Ed è lo stesso problema di mazzarri, solo che, a differenza di Van Gaal, lui non è un grande allenatore.
      Se Van Gaal venisse ad allenare l’Inter, credo che troverebbe delle difficoltà, ma imprimerebbe almeno un briciolo di mentalità. Ho visto il derby di Manchester domenica, e ti posso dire che in 10 contro 11 lo United ha giocato in maniera furba e impeccabile, sfiorando un clamoroso pareggio con un grande assedio (per mia grande gioia non concretizzatosi, visto che tifo City). Se mazzarri andasse ad allenare lo United infarcito di fenomeni, lo farebbe retrocedere. Anche con una squadra di top players, mazzarri giocherebbe nello stesso, identico modo: 3-5-2, passaggi orizzontali, palla al terzino di turno che si fa (quando va bene) tutta la fascia, crossa al centro sperando che la punta la insacchi di testa. Ed è questo il suo limite. Ha lo stesso acume tattico di un pilastro di cemento armato. La rosa non c’entra niente (anche perchè, a me tutto sembra fuorchè scarsa, anzi! Ausilio ha davvero fatto il massimo col poco che aveva a disposizione).
      E poi, nessuno pretende da lui lo scudetto, ma almeno uno straccio di gioco sì! Se gioca così contro certe scartine del calibro del Cesena, allora quando andremo a Torino quanti ne prenderemo?? 9? 10?
      Scusami per la lunghezza di questo post (spero davvero di non averti annoiato), e mi scuso se non ho inteso bene il tuo punto di vista.
      SALUTI!

      • Interista1908

        Il discorso era solo per i soldi. Pretendere che un allenatore faccia bene solo perché guadagna tanto è del tutto inutile. Se leggi bene ho detto(te l’ho scritto anche in un altro post) che dal mio punto di vista la colpa è maggiormente di una rosa scarsa poi viene la scarsa organizzazione se a Mazzarri gli facevi un mercato con 200 milioni di euro con i calciatori che lui ti chiedeva ti faceva vincere minimo scudetto e coppa italia. Ma parliamoci chiaro è stato preso un buon attaccante, un buon centrocampista ma sovrappeso e fuori condizione, un ex campione in difesa e un esterno che può fare la riserva di nagatomo. Non dico che Mazzarri è esente da colpe ma la maggior parte non sono le sue. L’anno scorso Jonathan e Nagatomo si sono sempre proposti in avanti quest’anno ti ricordi di una sola partita in cui dodò o mbaye hanno saltato l’uomo o si sono proposti? Li reputi giocatori adatti ad un allenatore che gioca sopratutto sugli esterni? Io no.L’anno scorso ci lamentavamo del fatto che si andava troppo sugli esterni, ora invece ci lamentiamo che andiamo troppo per il centro. Se a Mou gli imponi un metodo di gioco col possesso palla credi che lui riuscirebbe a farlo? La nostra rosa attuale e parlo di quella titolare può arrivare al massimo in El. È ovvio che con altri risultati negativi deve saltare ma per chi? Solo per un traghettatore per programmare nel frattempo la prossima stagione. Sia chiaro io non difendo Mazzarri ma dico che ci sono altri problemi e forse ben più gravi dell’allenatore.

        • king_spartacus

          Scusami Interista, rispetto il tuo punto di vista, ma non lo condivido. Se a mazzarri facevi un mercato da 200 milioni, non credo proprio che ti vinceva il campionato. Innanzi tutto, bisognava vedere chi ti comprava con quei soldi, perchè ricordo che, da quando è all’Inter, ha cercato (per FORTUNA, senza successo) di far prendere gente come vucinic, cannavaro e dzemaili: questi sì da squadra di Serie B. E se pure ti comprava dei fenomeni, come li avrebbe messi in campo?? Il 3-5-2 non funziona neanche se hai Smalling-Carrick-Rojo dietro. L’anno scorso il Barça di Martino ha giocato con la difesa a 3 (credo che il modulo fosse il 3-4-3) con risultati disastrosi, infatti si è ritornati alla difesa a 4. Mancini, nell’ultimo periodo al City, ha giocato con la difesa a 3, rimediando figuracce su figuracce. Questo suo modo di giocare funziona solo con i gobbi (perchè hanno gli arbitri a favore e possono randellare impuniti) e con altre squadrette da parte bassa della classifica. Con questo suo sistema, non si riesce a difendere e non si riesce ad attaccare. Poniamo il caso che, al posto di MBaye (che, francamente, a me schifo non fa, anzi…) e di Dodò avessimo Dani Alves e Marcelo: secondo te, con quale schema giocherebbe mazzarri?? SECONDO ME, “3-5-2, passaggi orizzontali, palla al terzino di turno che si fa (quando va bene) tutta la fascia, crossa al centro sperando che la punta la insacchi di testa”.

          Non varia niente, non prova niente, non osa niente. Magari, se al posto di questi poveri brocchi (che sfiga…tutti da noi passano!) come Icardi, Vidic, Kovacic, M’Vila, Dodò e M’Baye gli avessero preso quelli che chiedeva lui (ricordiamo: VUCINIC, CANNAVARO, DZEMAILI e M’BIA, e Berhami, anche se quest ultimo proprio scarso non è, sicuramente) magari avrebbe vinto lo scudetto. Chi lo sa… Visto che la sua permanenza all’Inter è molto lontana dalla fine, spero vivamente che, in estate, Ausilio utilizzi con parsimonia il budget trasferimenti, esaudendo ALLA LETTERA le sue richieste: così, una volta che avrà avuto i giocatori che chiede (chiunque essi siano) FINALMENTE non avrà più scuse e potrà finalmente suonare la carica e farci vincere lo scudetto! Allora, se riuscirà a mostrarci finalmente il suo gioco tanto decantanto da chi ce l’ha “regalato”, sarò ben felice di ricredermi e di dirti “Avevi proprio ragione! Sono stato uno stupido a dire che mazzarri era scarso!”.
          Se dovesse saltare, comunque, propenderei anche io per un traghettatore, per poi cercare di ingaggiare uno tra Mihajlovic e il Cholo Simeone, che, almeno, prenderebbero la guida dell’Inter con orgoglio e felicità, e non come una maledizione e un peso.

          • Interista1908

            Guarda King stai facendo confusione. TU credi che con un budget di 200 milioni di euro lui andava a prendere Cannavaro o dzemaili, denotando una sorta di demenza, non credo proprio andrebbe così,se tu credi così mi sa che pensi proprio che sia uno stupido. Mai detto che Icardi e Kovacic sono brocchi anzi ma a 36 anni Samuel non faceva le papere di Vidic( ed anche lui ha quasi sempre giocato a 4) M’baye non spinge e non azzecca un cross(deve crescere, è giovane quindi è normale), dodò non so se per un calo di forma o perché è proprio scarso conviene che stia per un po’ in panchina. Sti due esterni non possono togliere il posto a Jonathan e Nagatomo(non Jordi alba e Dani Alves) quindi la dice lunga sulla loro qualità. E poi King utilizzare il budget con parsimonia non ti assicura giocatori di qualità guarda quest’ultimo mercato. Anche io a caldo esonererei Mazzarri ma al momento non siamo così lontani dalla zona Europa, se prendiamo un traghettatore chi ci assicura che arriviamo in europa? A sto punto converrebbe esonerarlo? Aspettiamo che ritornino gli infortunati poi se andrà ancora male e sarà lontano anche dall’EL a quel punto lo esoneriamo e ci mettiamo un pupazzetto sulla panchina e se ne vada a fanculo lui e il suo non gioco(non sono cieco King lo vedo anche io). Tra l’altro seguo molto le serie minori, il carpi non giocava mica così male l’anno scorso, potremmo divertirci con Vecchi.

          • king_spartacus

            Hai assolutamente ragione! Non penso che mazzarri sia demente, ma il mio discorso voleva essere una provocazione. Infatti, subito dopo ho aggiunto “E se anche gli compravi dei fenomeni, come li avrebbe fatti giocare?”. Purtroppo ha dei gravissimi limiti che una squadra di fenomeni potrebbe “nascondere”, ma non cancellare. Se avesse un budget praticamente illimitato, credo (ne sono sicuro) che la sua formazione-tipo sarebbe: Courtois; Piquè-Hummels-Sergio Ramos; Hazard-Iniesta- Schweinsteiger-Fabregas-James Rodriguez; CR7-Messi. Giocherebbe nello stesso modo. Era questo quello che volevo dire.
            Per quanto riguarda Samuel, pure lui l’anno scorso ha fatto certe papere assurde (stacca male su Denis, procura un rigore idiota a favore del Parma ecc…), infatti ora con Vidic siamo punto e a capo. Non si è fatto un passo avanti, hai ragione, ed è una cosa che penso anch’io. Io ero contentissimo del suo arrivo, però le sue ultime prestazioni mi hanno smentito. Magari andava preso comunque, ma solo per fare la riserva a Ranocchia o ad un ipotetico Schar (che è giovane e a me piace molto). Sugli esterni, ancora una volta ti do ragione. Ma dico io, visto che la situazione è questa, magari anche lui (mazzarri, intendo) potrebbe quanto meno provare a cambiare modulo, per adattarsi alla situazione attuale. E’ ovvio che, se persevera con le sue idee, continueremo ad affondare, perchè oramai gli uomini non riescono più a giocare in quel modo. Ormai è una questione di sopravvivenza.
            Per quanto riguarda l’esonero, credo che, se si va avanti in questo modo, potrà essere l’unica soluzione plausibile, anche perchè, se non è riuscito a GIOCARE contro le ultime in classifica, tremo all’idea di che cosa possa combinare contro Rube e Roma. Magari contro le grandi vince sempre, ma la vedo dura.
            Su Vecchi ti do ragione, come traghettatore ci sta! Anche se (ovviamente, se il KA farà allontanare mazzarri dall’Inter) alla fine di questa stagione spero sempre che venga ingaggiato il Cholo che, dopo Mou, ad oggi è l’allenatore che riesce a caricare meglio la sua squadra. E ai nostri serve davvero una scossa.

          • Anselmo

            Mai e poi mai una società esaudirà al 100% il volere di un tecnico. comprerà giocatori con caratteristiche simili ma mai quelli indicati dal tecnico. Ti ricordi che Mou voleva Deco e Carvhalo? voleva Lampard? chi arrivo poi?
            ma è normale gli allenatori li puoi esonerare, i giocatori li devi vendere….

          • king_spartacus

            Sì Ansalmo, hai ragione. Quello che intendevo dire era che spero che (ovviamente, se farà in modo di restare sulla nostra panchina) la prossima estate Ausilio gli acquisti SOLO i giocatori che chiede lui (ovviamente, budget permettendo). In questo modo, non avrà più scuse, visto che in 2 anni abbiamo capito che la sconfitta NON E’ MAI COLPA SUA. Se avrà i giocatori che chiede, poi non avrà più scuse e sicuramente lavorerà con più serenità.

        • Francesco Neroazzurro

          Mbaye forse no, ma Dodo nelle prime partite si è proposto eccome in avanti. Certo non sono fenomeni ma chi è che dovrebbe adattarsi in questo caso? Non potrebbe essere l’allenatore a farlo? Non potrebbe fare un ragionamento semplice semplice del tipo “ok gli esterni disponibili in rosa in questo momento sono pochi e sono scarsi cambiamo modulo passiamo al 4312 o 442”? Non ti sembra assurdo che pur di mantenere il suo amato 352 si arrivi a mettere in campo gente palesemente fuori forma o addirittura adattare Obi, che è un interno sinistro a fare l’ala destra? Ok i soldi che prende non garantiranno i risultati, ma almeno dovrebbero garantire un minimo di competenza e di elasticità mentale o anche questo no?

          • Interista1908

            Si, mi sembra assurdo, non lo sto difendendo sto solo dividendo le colpe tra allenatore e squadra perché io credo che cambiasso,Maicon,samuel,zanetti eto’o e milito e sneijder si sarebbero adattati a qualsiasi modulo ma la mancanza di elasticità tattica di Mazzarri mi sconcerta da un anno.

          • Vanni Daniele

            Ciao interista,io condivido in pieno che la nostra rosa non è poi quel granché,mancano infatti esterni validi(basti pensare che il più forte dei nostri farebbe la riserva delle riserve nel west ham)ma non solo,manca anche un regista e almeno uno/due esterni D attacco.Ma allora in tutto questo Mazzarri dove ha le colpe?…Ce L ha eccome!Prima di tutto e molto narcisista e poco umile,caratteristiche che non van per niente d accordo X una squadra che dovendo ovviare ai limiti tecnici mettendoci cuore,grinta e polmoni finisce poi per rispecchiarsi nell atteggiamento del mister,rimediando così barbine figure contro squadre di livello si inferiore ma che perlomeno giocano con umiltà e con fame!
            Seconda cosa,sembrerò ripetitivo ma è monocorde,conosce un modulo solo,che poteva anche andar bene al Napoli dove aveva gente con caratteristiche di corsa ma assolutamente non funziona con una squadra lenta e con giocatori magari bravi o bravini palla al piede,ma che non sanno però attaccare gli spazi,dettare i passaggi e di conseguenza far girare velocemente la palla!
            Terzo punto,è un pessimo comunicatore!Cerca sempre alibi,mai un mea culpa,a tratti sembra che voglia far quasi credere che siam cretini noi che vediamo le prestazioni deludenti della squadra mentre lui si dichiara magari soddisfatto x il solo fatto di aver fatto un minimo sindacale x 30 minuti di partita!
            Lui dice che la squadra lo segue ed è con lui,a questo punto allora i casi son 2,o è masochista o non è vero!!
            Ormai dopo ogni partita conosco a memoria le dichiarazioni che rilascia ancor prima di finire ai microfoni:”siamo stanchi”,”a noi ci puniscono x ogni minimo errore commesso”,”giochiamo ogni 3 giorni”,”Abbiam gli uomini contati ecc ecc evcc…

  • Frejus

    Concordo in parte con le opinioni del Sig.De Carlo.Sopratutto,ho apprezzato la parte finale in cui invita i veri tifosi ad andare allo stadio e a sostenere la Nostra Inter sempre e comunque.In questo spirito,io mi rivedo e mi identifico.Sappiano invece,per quanto possa essere di loro interesse,che mi fanno pena quelli che vanno allo stadio o stanno davanti alla tv ad inveire ed imprecare contro l’allenatore,sperando magari che si perda affinche’ venga cacciato.A tutti questi faccio notare che: a) e’ tempo perso perche’,forse solo per biechi motivi economici, Thohir non caccera’ Mazzarri fino a che sara’ possibile; b) definirsi tifosi e comportarsi cosi’ sono due cose che non stanno insieme.Tifare per la propria squadra significa (mi perdonino i ferventi cattolici per la citazione) “amarla e sostenerla nella buona e nella cattiva sorte,nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia”.Altro non c’e’ da aggiungere.In ultimo,Mazzarri sicuramente non e’ un fenomeno.Ma mi facciano i suoi detrattori,il nome di un campione che abbiamo in rosa al quale il tecnico tarpa le ali con la sua tattica.Mi nominino lorsignori il futuro pallone d’oro che agisce in incognito nella nostra squadra e che il bieco affamatore di San Vincenzo si diverte a far giocare fuori ruolo affinche’ i lupo cattivo (leggi una grande d’Europa) non ce lo porti via.Dicano dicano,son qua che ascolto……

    • Francesco Neroazzurro

      Tu invece nominami i palloni d’oro/campioni che militano nel Parma e poi forse si inizia a ragionare…anch’io sono qua che ascolto…no perché se per non perdere con squadre come Parma e Cagliari ci vogliono dei palloni d’oro in rosa allora mi sa che di calcio non ho mai capito nulla…

  • danielinter

    ho letto che falsone ha detto che non abbiamo un problema allenatore….!! però!!! bel coraggio!!!
    io il terzo maledettissimo anno di stipendio dell’exallenatoredelnapoli e della sua nutrita squadradeimiracoliantiinfortuni lo farei pagare a falsone e ausilio, che tanto si sono prodigati per convincere ET, che non ne aveva alcuna intenzione, a prolungargli il contratto!
    spendiamo almeno 10mln all’anno per coso e la sua squadriglia, e la condizione atletica è pessima, ma era Strama che aveva sbagliato tutta la preparazione, non c’è uno straccio di idea di squadra, nè di gioco, nè di risultato, e comunque 10mln lo scorso anno, 10mln quest’anno, 10 mln il prox anno, 20 e passa mln per Hernanes che o non è sto fenomeno o, cosa più probabile, coso non lo sa mettere in campo e far rendere al meglio visto che ha anche Mateo….morale, 50mln buttati nel cesso in un momento in cui non ci sono soldi e bisogna spendere con intelligenza.
    per rimediare allo sfracello d’immagine provocato dal vuoto cosmico che l’exallenatoredelnapoli riesce a mettere in campo, ET continua ad assumere esperti di marketing, che per quanto bravi non possono certo fare miracoli, perchè se il prodotto da vendere non è buono ne devi fare di salti mortali….!!
    resto della mia idea: il progetto vero è distruggerci!

  • Andrea De Murtas

    Ha segnato de ceglie… cresciuto nella juve!
    Complotto contro l’Inter!
    Calciopoliiii!!!

    • Interista1908

      Bella questa. Ma con Calciopoli è tutto un altro discorso. Scrivilo sotto andrea vedi come si incazza.

  • andrea1952

    i giocatori dell’Inter sono scarsi, vero. sono più scarsi di quelli del Parma, più di quelli del Cagliari, più di quelli della Fiore? Forse, ma per affermarlo bisognerebbe veder giocare l’Inter, con un suo gioco, poi se singolarmente sono superiori, tanto di cappello. Invece non è possibile nemmeno fare un paragone dato che l’Inter non gioca, quindi potresti anche mettere insieme un Messi ed un CR7, ma se non giocano, se non gli arrivano i palloni, sarebbero perfettamente inutili. Poi aggiungi la fase difensiva piena di buchi ed amnesie e la campana è completa. Ma a chi stà dare un gioco alla squadra, se non a mazzarri? Perchè se prendi una squadra scarsa, come la maggior parte delle squadre del Campionato italiano, ma gli dai un gioco con scambi veloci e di corsa, con giocatori che si dannano l’anima per ben figurare, i risultati migliori di quelli raggiunte dai nerazzurri arriverebbero sicuramente. Con Moratti Mazzarri avrebbe già fatto le valige ed ora avremmo in panchina Mancini, ma con un presidente dall’altra parte del mondo e che riscute interessi dell’8% su i suoi capitali investiti in Inter, cosa volete sperare?

    • Interista1908

      Ma Mancini verrebbe qui a fare cosa? Io non lo ricordo il gioco che dava Mancini,anzi. Ma ti ricordi dopo l’infortunio di Ibra quanti punti persi? A sto punto conviene prendere un traghettatore non un buon allenatore e programmare la prossima stagione. E poi andrea prenditela col vecchio presidente non con il nuovo.

  • king_spartacus

    Per fortuna, non ho potuto vedere la partita, sabato sera. Ero ad una festa con degli amici e (ne sono certo) avrò solo guadagnato salute e divertimento. Tra l’altro, verso le 23, è arrivato un altro nostro amico (interista come me) che mi ha detto, sconsolato: “Tranquillo, non ti sei perso niente.”.
    In tutto ciò, ringrazio vivamente mazzarri per aver demistificato quella che per me è sempre stata una passione vera e forte, anche quando abbiamo sfiorato la retrocessione. Perchè, se becchi 2 gol da uno zombie come De Ceglie (DE CEGLIE!!!!!! e che cazzo!!!! DE CEGLIE!!!! Mica Hazard!!! Eddai, un pò di dignità!!) qualche domandina dovresti fartela.
    Mi dispiace. Mi dispiace per Thohir, che si è ritrovato l’allenatore più somaro della Serie A con lo stipendio più alto della Serie A (persino Gasperini è riuscito a vincere 3 partite di fila, in una squadra con Matri, Marchese e Antonelli, mica Ibrahimovich, Hummels e Jordi Alba, eddai!), consigliato dalla serpe-falsone, un lurido gobbo indegno di portare le scarpe a Mourinho, messo addirittura in cima alla “catena alimentare” della società da gente ancora più incompetente di lui (Angelo Mario Moratti, un asino come pochi, e Branca, sul quale è meglio non soffermarsi).
    Mi dispiace per i giocatori, alcuni davvero promettenti, altri molto bravi, altri meno bravi, altri ancora totalmente incapaci. Mi dispiace per loro, perchè con questo “non-gioco” non potremo mai sapere fino a che punto siano forti (o scarsi). Mi dispiace che entrino in campo spompati, mi dispiace che non combattano, mi dispiace che non giochino: purtroppo, non hanno un condottiero capace di guidarli nella giusta direzione.
    Mi dispiace persino per il caprone mazzarri. Certo! Mi dispiace che non sia riuscito a realizzare il sogno della sua vita, cioè allenare la rube (ahinoi, l’avesse realizzato!), e che gli sia toccato il “supplizio” (che vada a farsi fo****e, allenare l’Inter è e sarà sempre un onore per chiunque) di allenarci. Mi dispiace che sia costretto a comportarsi da apatico come se ci stesse facendo un favore. Mi dispiace che non ci sia nessuno con le palle di cacciarlo, perchè (chiariamo) è impossibile che non ci sia un sistema per dargli una pedata nel culo senza versargli un euro in più (rescissione del contratto per giusta causa).
    Mi dispiace, infine, soprattutto per noi poveri tifosi impotenti di fronte agli eventi. Mi dispiace che, grazie a mazzarri, l’Inter abbia toccato il fondo, in tutti i sensi: nessun gioco, nessuna passione, nessun onore. Mi dispiace che, in 2 anni di folle gestione-mazzarri, l’Inter sia diventata una “piccola”, alla stregua delle squadrette che lottano per non retrocedere, nonostante abbia ottimi giocatori. Mi dispiace che, ad oggi, l’Inter esprima il peggior gioco d’Europa (e lo dico con cognizione di causa, visto che seguo tutti i maggiori campionati continentali), e che noi siamo costretti a pagare un biglietto o un abbonamento per sorbirci uno che ci allena controvoglia e che fa giocare la squadra in maniera pietosa.
    Mi dispiace davvero. Ora, però, basta. Se il presidente ha un briciolo di dignità, lo cacci. Lo cacci, e che non se ne parli più. Io sono stufo di lui. NOI siamo stufi di lui. I giocatori l’hanno già esonerato, il 99,9% dei tifosi l’ha esonerato. Adesso è il momento di mettere nero su bianco (anzi, azzurro, e sarebbe ora…). Per il bene di tutti, ma soprattutto per il bene dell’Inter, cioè NOI.
    AMALA.
    P.S.: Chiedo scusa per il linguaggio colorito e per lo sfogo, ma quando ci vuole ci vuole.

    • danielinter

      Grazie, posso solo ringraziarti per aver dato voce al sangue e all’anima Nerazzurra!