La cambiale

admin 8 dicembre 2014 28 4.531 views
La cambiale

Se le partite contro Milan e Roma ci avevano dato la possibilità di trovare alcuni aspetti più o meno rassicuranti sul prosieguo del campionato, quella di ieri sera contro un’Udinese senza infamia e senza lode ci getta decisamente nel panico. E lo fa senza pietà, mettendo a nudo in maniera clamorosa l’inadeguatezza dei e delle componenti di questa squadra.

Laddove per componenti non si devono intendere solo i piedi dei singoli che sono impresentabili in larga misura, ma anche l’aspetto propriamente mentale. Il crollo psicologico dell’Inter che ha appena subito un gol è un fatto da squadretta piccola piccola, una cosa che a certi livelli non esiste. Appena gli avversari avanzano di qualche metro e tentano timidamente di buttare qualche palletta dalle parti di Handanovic, scatta il caos totale, un panico non destinato ad esaurirsi con il passare dei minuti, ma che al contrario si autoalimenta attraverso le amnesie dei due centrali che contagiano necessariamente i due terzini – già di per sè scarsi – e poi anche quelli in mediana, che hanno nientemeno che in Medel il proprio punto di riferimento. Roba da rabbrividire.

Ecco il punto: in estate, l’Inter ha trattato per due mesi M’Vila, che non gioca, e per altri due mesi Medel, che purtroppo gioca troppi minuti. È vero che le spiegazioni reali di questa situazione vengono custodite all’interno della Pinetina, ma è ovvio che se Medel – con tutto il rispetto – è il cervello del tuo undici, qualcosa dovrà pure andare storto. Ad ogni modo, la cosa più preoccupante di tutta la serata l’ha detta Mancini ed è passata quasi inosservata. La situazione è più grave vista dall’interno rispetto a quello che sembra da fuori. Questo ha detto più o meno il Mister. Tradotto significa che siamo messi maluccio e forse, oltre al mercato di gennaio, oltre ai soliti nomi ed alle solite trattative estenuanti, occorrerebbe fare muro contro tutto e contro tutti, vedendo, se possibile, di racimolare qualche punto, schierando non quelli più forti – che pure sarebbe auspicabile – ma quelli con più esperienza, quelli con gli attributi in genere.

I Vidic, gli Osvaldo, gli Hernanes. La situazione è peggiore di quello che pareva un mese fa perché è figlia di una gestione che va oltre le tre settimane di Mancini e che pone radici profonde nelle scelte dei mesi scorsi: scelte scellerate, sciagurate e, cosa più grave di tutte, sopravvalutate dai più. Il prezzo da pagare poi lo fa il campo. E noi lo stiamo pagando, caro e salato. Il punto è che la cambiale che abbiamo firmato, ad oggi, sembra essere in bianco. Non resta che amarla ancora di più.

Giancarlo De Cata


  • StefanoPD

    Quanto ci sarebbe da dire ! Stanotte tornando da Milano ho ricordato il 5 maggio famoso, solo allora mi sono sentito peggio, ma e’ un mio problema. l’Inter invece e’ purtroppo vicina alla catastrofe; oltre a quanto detto dal sig. De Cata aggiungerei anche una condizione fisica disastrosa. Non mi e’ piaciuto neanche Mancini con quei 2 cambi al 90′. Paragonandomi a Standard & Poors abbasso il rating dell’Inter da A a B….Le prossime (tutte) partite andranno giocate come dice la classifica, con la mentalita’ da pericolante, coperti dietro sfruttando il contropiede o situazioni da palle inattive. Con questi giocatori non puoi imporre il tuo gioco solo perché ” sei l’Inter”, quando molti di loro non giocherebbero titolari in molte altre squadre. Comunque sempre Forza Inter.

    • Jonny Jonny

      scusa stefano ,quale palle inattive?se non ci danno una punizione fuori area,ma le vedete le partite dell’inter e delle altre squadre,e la differenza di trattamento arbitrale?

  • Jonny Jonny

    avete notato che non ci danno una punizione fuori area neanche per sbaglio,avete notato quanti falli devon fare i vari evrà mexses bonucci chiellini e compagnia bella per prendere un giallo?avete notato quante botte prendono i nostri attaccanti senza beccare mai una punizione?avete notatato il faccia a faccia di chiellini su rizzoli. li non c’era intimidazione dell’arbitro come è successo a guarin,avete notato che al primo fallo i giocatori dell’inter prendono il giallo o no?avete notato che a favore dell’inter non si sbagliano mai,come succede ai ladroni d’italia e ai loro compagnucci di merende?gli episodi a favore fanno vincere le partite,ma se non te ne danno mai uno ,molto difficile vincere,con Ronaldo vieri baggio jorkaeff Zamorano veron ecc ecc ,il sistema mafioso calcio italiano non ci ha fatto vincere niente,ed ora che siamo una squadra scarsa ,questo stesso stitema mafioso non sarà difficile mandarci in serie b. gli arbitri italiani si sono messi d’accordo per farci pagare calciopoli,e ci stanno riuscendo molto bene,hanno iniziato dal 2010 e fin quando non ci manderanno in b e accontentare i mafiosi che li comandano non saranno contenti,infatti un arbitro lho a detto chiaramente voi dell’inter dovete stare zitti perché avete rovvnato il giocattolo che si era costruito,e che ora è tornato più forte e ladra e arrogante di prima.

  • Matteo

    Francamente dopo il primo tempo di ieri sera mi sono lustrato gli occhi.erano mesi che non vedevo un Inter così entusiasmante arrembante.
    Poi le prime avvisaglie con il secondo tempo.mancini sarebbe dovuto passare ad un 4-4-2. Ed invece il patatrac.è bastato che l’udinese alzasse il baricentro di10 metri e ci siamo ritrovati con una squadra l’opposto di quella del primo tempo.
    La verità sta nel fatto è che appena l’udinese ha attacco sono usciti tutti i limiti strutturali imbarazzanti della difesa. I terzini in fase difensiva sono una sciagura,jesus è troppo insicuro è ranocchia è di una lentezza esasperante.e pensare che quest’estate la Roma ha preso astori per 7 milioni mentre noi ne abbiamo spesi 9 per medel.idem per hernanes che è costato più di nainggolan!!!
    Come è possibile risolvere questa situazione considerando che Erik il tirchio non può/vuole sganciare la grana????
    Altri tempi ma mou giocava con una difesa a 4 con un centrale adattato a terzino e potremmo farlo anche noi.
    D’ambrosio il meno peggio dei terzini lo sposterei sulla fascia dx mentre jesus lo sposterei sulla fascia sx.servirebbero due centrali di difesa ma credo che sarà difficile prenderne già uno come si deve.nella speranza che ranocchia vicino ad un compagno di reparto carismatico si riprenda investirei su un difensore centrale,schar??,nastasic??,chiriches??
    .andreolli siamo sicuri che sia peggio di ranocchia?vidic mi sembra sia messo ai margini da mancini.
    Il mancio le già provate un po’ tutte:4-3-3,4-3-1-2,4-2-3-1,4-4-2,4-3-2-1.
    A centrocampo servè uno che sappia dettare i tempi,lucas leiva???
    Capito esterni;se palacio non resuscita ne servono due,cerci benissimo e l’altro bakkali???,konopliancha ???.
    4-2-3-1
    Hananovic
    D’ambrosio ranocchia/andreolli SCHAR/NASTASIC/CHIRICHES jesus –
    -LUCAS LEIVAS kovacic –
    CERCI hernanes KONOPLIANCA –
    Icardi

    • Jonny Jonny

      mettete medel alla juve,ricordatevi che i ladroni hanno vinto scudetti con Tacchinardi brighi maresca apphia tutti scarpari ,che facevano un centrocampo solidissimi e fortissimo perché potevano picchiare liberamente

      • Matteo

        Gli scarpati giravano a mille per via dei Bomboni di agricola.torricelli iuliano pessitto conte di Livio ravanelli tutti giocatori sbucati dal nulla che improvvisamente sono diventati fenomeni e altrettanto improvvisamente sono spariti…

        • Jonny Jonny

          daccordissimo con te,erano imbattibili come lo sono ora ,con l’aiuto di arbitri e medicinali, giocatori come lichstainer chiellini bonucci diventano fortissimi a furia di non prendere cartellini,giocano sicuri ,possono picchiare aggredire arbitri e la fanno sempre franca,quelli come guarin li beccano da 60 metri per aver guardato storto l’arbitro.

        • Ninone70
          • manuel58

            spero x loro che non ci lascino le penne, con tutti i prodotti chimici assorbiti dal corpo, come si fa a prendere tutti quei farmaci a cuor leggero, agricola & c. dovevano essere puniti con molta + severita’ altro che prescritti!

          • Matteo

            Ragazzi usavano anche epo e poi lavavano i panni sporchi in casa nella loro clinicuccia da quattro soldi.
            Non riesco ancora a capacitarmi come sia stato possibile che difronte una perizia ematologica di un eminente ematologo che con certezza affermava che i valori di ematocrito di molti calciatori della Juventus erano compatibili con assunzione di epo siano stati assolti dal reato di doping di squadra.mentre come sappiamo tutti noi,non juventini.le accuse di abuso di farmaci illeciti(anti epilettico,antidepressivi ecc)siano cadute in prescrizione.

  • andrea1952

    la cambiale? Quale cambiale, l’Inter sta per portare i libri in tribunale, nel senso letterale del termine. Sono catastrofista? Può darsi, ma analiziamo la situazione: 1) la società è stata ipotecata da Thohir, squadra, proprietà ecc.2) deficit aumentato. 3) venduti i giocatori della tripletta 4) ingaggi drasticamente calati (con conseguente disincentivazione di eventuali campioni a venire all’Inter) 5) Società sotto indagine UEFA per FFP 6) impossibilità ad acquisti di giocatori validi causa deficit e FFP 7) nessuna intenzione da parte di Thohir di immettere capitali.8) prima vendere poi acquistare, ma vendere chi? chi li compra, e sopratutto a quali cifre? Poi veniamo al discorso tecnico, Mancini ha moduli gioco diversi di cui i giocatori non sono abituati, inoltre è bastato che l’Udinese osasse un po’ di più che la squadra andasse in bambola, anche grazie ad un autogoal di Palacio, del quale non capisco come mai il Mancio si ostini a tenerlo in campo anche se palesemente fuori forma. Alcuni giocatori non sono da Inter, ma nemmeno da serie “A” Kova da trequartista, inguardabile, Guarin, pure, Medel fuori ruolo. La difesa peggio di quella di Mazzarri. Vidic, che aveva problemi con difesa a tre, ora con quella a 4 non c’è, è infortunato? Le ali Naga e Dido non sanno cosa significhi difendere. Mi fermo qui, oer carità di patria, solo che cin questa squadra non occorrono tifosi, ma dei martiri masochisti e io non sono ne l’uno ne l’altro

  • danielinter

    Dai non illudiamoci che Mancio sia un mago o un esorcista!!
    Lo strillo dall’inizio dello scorso campionato che ogni minuto passato ad Appiano dall’esoneratoperlaprimavolta ci sarebbe costato mesi per ripigliarsi!
    I minuti sono stati milioni purtroppo, e la devastazione psicofisica lasciata in eredità non può svanire in 3 sett, 3 sett in cui tra l’altro il calendario prevedeva bilan e roma, con il finale di Strama&Deki contro i quali per la legge del contrappasso non avremmo potuto nè dovuto vincere.
    Il campionato oramai è buttato, l’agognato cambio di panchina è stato tragicamente tardivo, ma ci resta l’EL che comincia a febbraio, quindi da qui a febbraio Mancio può e deve rimettere insieme i cocci fisici e mentali che ha trovato ammucchiati alla rinfusa in un angolo della pinetina.
    Certo, la preparazione fisica scientificamente sbagliata, la totale confusione mentale e tattica, l’azzeramento della fiducia in sè stessi, e la fragilità psicologica in cui sono stati annegati i ragazzi non sono facili da recuperare, ma la rosa dell’Inter è decisamente migliore della posizione in classifica attuale.
    Ora devono lavarsi il cervello e tutte le fibre muscolari, devono cancellare ogni minimo ricordo degli ultimi 16/17 mesi, che non sono mai esistiti, e cominciare una nuova vita è un nuovo campionato.
    Però che brividi rivedere Deki, che belli gli applausi a Strama…..che bravi che sono stati!!!
    E che disastro aver buttato 2 campionati nel cesso credendo che il “progetto” del l’exallenatoredelnapoli fosse quello di costruire, mentre era evidente che era quello di distruggere!

  • Frejus

    Buongiorno.Visto che io e lei abbiamo avuto qualche piccolo scambio di opinioni sul precedente allenatore nerazzurro, mi sarei aspettato che nella sua disamina della partita con l’Udinese (e anche di quella con la Roma,che a quanto pare non e’ squadra di extraterrestri come contro di noi pareva) avesse anche fatto un piccolo mea culpa sulle sue precedenti opinioni.O e’ ancora convinto che l’affamatore di San Vincenzo fosse il virus che una volta debellato ci faceva tornare forti e sani??Detto questo,c’e’ Mancini, viva Mancini.Ma la verita’,secondo me, e’ che ci siamo tutti illusi con il mercato di Agosto (ricorda il mercato intelligente, i parametri zero, i prestiti e poi paghero’?), mentre in realta’ il valore dei nostri eroi era assai meno di quello che tutti (critica neutrale compresa) ci aspettavamo.Ma, e a questo punto la stupiro’, io penso e scommetto che arriveremo tra terzi e quarti, che Osvaldo fara’ una dozzina di gol e che Palacio si riprendera’.Detto ora fa probabilmente sorridere, ma i miei qurant’anni di pallone giocato e visto mi hanno fatto intravedere degli spiragli che non staro’ qui a spiegare.Vedremo.In ogni caso, sempre e solo forza Inter. E,se posso, mi permetto di suggerire di non dare troppa importanza all’allenatore.Giovannino Brera sosteneva che quelli bravi non fanno danno.E aveva perfettamente ragione.

    • manuel58

      AMEN!

    • Interista1908

      Deve solo tornare Hernanes e tutti e tre gli attaccanti ne gioveranno.

  • Christian

    Scusa De Cata, visto che a quanto sembra hai certe ambizioni da “articolista” sportivo, devo dirti, e prendila in maniera costruttiva, questo è l’intento, che i tuoi pezzi sono nella grande maggioranza dei casi molto banali e infarciti di luoghi comuni, seguono quello che si crede e/o constata sia l’umore del momento dei tifosi, e per questi motivi non offrono quasi mai veri spunti di riflessione e non riescono a fare analisi valide delle situazione che vadano oltre il risultato della partita precedente, anche quando potrebbe sembrare, anche quando si parla di campagna acquisti estiva come in questo caso, il giudizio è unicamente legato al risulto della più recente partita giocata, nulla più. Le poche volte che hai scritto spunti che io penso potessero essere interessanti, sono stati rovinati da frasi fatte e dispersi all’interno di lunghi articoli che non riuscivano a focalizzarli e a farli risaltare, anzi li avvilivano rendendo più importanti le banalità in cui era infarcito il resto del pezzo da te redatto.
    Questo è il mio umile giudizio sulla qualità dei tuoi articoli, che faccio una enorme fatica a leggere, infatti, dopo la prima decina che hai scritto, molto spesso non riesco a completare la prima frase, tanto si capisce già benissimo cosa ci sarà scritto in tutto il resto.
    Non mi invogli per nulla alla lettura con quello che scrivi. Ti consiglio di frequentare qualche corso di scrittura creativa.
    Con affetto,
    Christian.

  • Jonny Jonny

    milan e inter in questo momento sono scarsi entrambi,solo che il milan ha le sue belle spintarelle ,rigori inventati cartellini non dati e media amici,che portano punti in più.

  • Anselmo

    Deve essere dura prendere contatto con la realtà… qualche tempo fa qualcuno mi disse che l’allenatore doveva insegnare o trasmettere la carica agonistica, tra l’altro visto che era il piu pagato della serie A. Ora? come mai invece leggo una presa di coscienza della mediocrità della rosa e della scarsa resistenza psicologica?. Ripeto alla nausea nessun rimpianto e nessuna difesa d’ufficio di WM ma sarebbe anche bello poter capire di chi sono le responsabilità. Certo WM ha molte colpe, soprattutto dalla parte atletica, in molti casi ha avvallato la campagna acquisti ma avete mai sentito uno (JM a parte) che abbia detto male della campagna acquisti? Lo fece Rafa Benitez e abbiamo visto come è andata… Diciamocelo schiettamente senza soldi non si compra, senza soldi prendi le mezze cartuccie.
    Benvenuti sulla terra o meglio bentornati….
    Ho letto anche di qualcuno che ora prende confidenza con il FPF…era ora. Dove sono quelli che dicevano che era una pagliacciata e che erano solo fisime di ET?
    MA come ha detto qualcuno.. Ripartiremo!!! E ne sono certo, abbiamo il miglior allenatore in panca e sa benissimo chi è da Inter e chi da Cardiff, spero solo che anche i tifosi lo capiscano e quandi si dice progetto di 3 anni si prenda confidenza anche di questo. Abbiamo diversi giovanotti da far crescere e maturare (volendo essere ancora piu polemico dove sono i difensori d’ufficio di M’Baye?).

    • andrea1952

      io ripeto che il FFP è una buffonata, ad esempio, in origine chi sgarrava non veniva ammesso alle coppe europee, tramutato poi in una sanzione pecunaria, altrimenti svalutava le coppe stesse. Quindi venendo meno allo spirito del FFP, perchè i club che hanno uno sceicco come proprietario se ne infischiano della multa. C’è stata persino una squadra che ha messo nelle poste di bilanci delle attività, una centrale elettrica, e la UEFA non ha avuto niente da ridire Dici abbiamo il miglior allenatore e sa chi è da Inter o Cardif, si, ma con quali soldi potrà prendere quelli da Inter, poi Verranno in una squadra con ingaggi all’osso? Sono minimo 4 anni che sento parlare di un progetto di tre anni, ma da quando comincia questo progetto? daccordo per i giovani, ma credi che nella situazione di classifica attuale dell’Inter sia il momento più propizio per provarli? L’Inter deve da subito inizire a far punti, se non vuole invischiarsi in zone di classifica dove lei non è abituata. Come esempio Kovacic, giovane di belle speranze, ma che in questo momento, vuoi perchè fuori forma, vuoi perchè fuori ruolo, sta deludendo, poi quali sono i giovani del vivaio che, anche se in altre squadre hanno fatto sfracelli? Tornando al FFP, quali problemi crea? L’esclusione dalle coppe? Perchè l’Inter attuale può arrivare in CL o in EL? L’eventuale riduzione della rosa da 23 a 21 giocatori? E’ questo il problema? Il problema che ET non ha solfi o non li vuole spendere, quindl’Inter si indebiterà ancora di più, perchè caleranno gli introiti, ai voglia di cambiare manager finanziari, i soldi arrivano alle squadre di alta classifica non alle medio-basse, o peggio, con il FFP o senza il FFP

  • Matteo

    Non sono d’accordo su chi dice che la rosa dell’Inter è scarsa o meglio è scarsa quanto quelle delle altre,tolte Juve e Roma.
    L’Inter ha semplicemente bisogno di sicurezze che con la gestione mazzarri sono svanite.
    Squadra impaurita deconcentrata sempre in affanno anche in situazioni facili,la tipica ansia da prestazione.

    • Jonny Jonny

      matteo e difficile avere sicurezza quando gli episodi ti vanno tutti contro,specialmente quelli arbitarli, e mi fanno incazzare chi dice che non bisogna attaccarsi agli arbitri,cartellini dati e non dati ,rigori inventati o sacosanti non dati,spostano punti,e se hai tutto contro l’autostima di una squadra va a farsi benedire come sta succedendo a l’inter da 4 anni,e nessun mi toglie dalla testa chè è una cosa pianificata a tavolino dagli arbitri perché secondo loro gli abbiamo rotto il giocattolino nel 2006

      • Matteo

        È vero arbitri,stampa,media tutti contro.
        Possiamo sperare che la società prenda posizione,come lo fece il grande mou!manette,pagnolada interviste al vetriolo ,sfanculamenti ai vari giornalisti servi degli ovini e del geometra.
        Sicuramente mancini molto più carismatico del piangi a qualcosa ha fatto(a Roma) ma è stato poco veemente.
        Intanto con mancini in panchina abbiamo già preso credibilità,immagine,apeal.ed è un inizio.
        Per,esempio magari il mancio qualche giocatore come si deve lo può far arrivare,invece di quelle mezze cartucce volute da mazzarri.
        Per la cronaca anche quest,anno campagna di indebolimento da horror.salvo solo osvaldo buonissimo rincalzo e dodo in prospettiva basta che non giochi terzino finché non impara a difendere.

        • Jonny Jonny

          mou con l’aiuto degli arbitri lo scudetto del 2010 lo aveva perso,poi la roma s suicidò in casa con la samp,non sempre si possono comprare campioni solo per arrivare secondi e terzi,perchè tutti noi sappiamo che con questa cupola è molto difficile vincere,ma è molto facile mandarci in b se siamo mediocri

  • diva interista vera

    condivido in tutto e per tutto con Jonny Jonny, saremo anche una squadra non eccelsa, ma se gli arbitri sono sempre contro di noi e pure la sfortuna, è davvero dura, comunque sono fiduciosa, ci rialzeremo, e tutti quelli che adesso ci deridono, piangeranno a loro volta, non può andare sempre male, FORZA INTER SEMPRE.

    • Jonny Jonny

      diva io purtroppo non sono ottimista come te,come ho scritto tante volte sono sicuro che si è ricreata una cupola mafiosa più forte arrogante e furba di prima,con arbitri che hanno giurato di farcela pagare,e lo stanno facendo molto bene.

  • manuel58

    ho notato che con le dimissioni di Moratti e figlio( il buon Mao non conta + un cappero in lega) gli arbitri si sono di nuovo coalizzati contro di noi, una dico una punizione dal limite dell’area non ce la danno, il cartellino e’ di nuovo diventato facile e ci possono picchiare come vogliono tanto restano impuniti, il grande HH diceva che quando un’arbitro ti vuole danneggiare ti da un sacco di punizioni a favore a centrocampo ma mai dove puoi far male e cosi’ il suo arbitraggio non sembra contro, ma il buon Moratti poteva aspettare la fine del campionato x dimettersi o al limite il figlio non si dimetteva e restava in lega? Mi sa che ha sbagliato i tempi( come al solito) lasciando l’INTER senza un rappresentante in lega, un’altra cappelata la fece quando cambio’ Paolillo con il gobbo fassone, lasciando via libera ad agnelli nell’esecutivo UEFA, il quale rilevo’ il posto lasciato vacante dall’allora dirigente sopra citato, e speriamo che Thohir non sia un bluff!

    • Jonny Jonny

      moratti e l’inter in generale non hanno mai contato niente in federazione

      • manuel58

        non c’e’ dubbio, ma visto che c’era in lega tanto valeva restarci, ho come l’impressione che avremmo avuto meno danni