Pogba non ci sta: “Espulsione esagerata”. Si vede che è abituato all’Italia…

admin 27 marzo 2013 9 4.517 views
Pogba non ci sta: “Espulsione esagerata”. Si vede che è abituato all’Italia…

Numeri d’alta classe, che hanno strappato gli ‘ooh’ di meraviglia e gli applausi di tutto lo Stade de France, oltre a fare ammattire i dirimpettai spagnoli. Ma a Paul Pogba, stellina della nazionale francese di Didier Deschamps e della Juventus, è bastato poco, pochissimo a rovinare tutto: con la Francia alla ricerca del pari dopo il gol spagnolo di Pedro, Pogba ha la sciagurata idea di farsi rifilare due gialli in un minuto dall’arbitro Kassai per due falli da codice penale prima su Xabi Alonso poi su Xavi Hernandez. Il tutto condito dall’ironico applauso al momento dell’espulsione.

Rosso sacrosanto, che però Pogba ha dimostrato di non accettare, arrivando, nel dopo partita, ad avere la faccia tosta di dichiarare: “Sono deluso dal cartellino rosso, un’espulsione esagerata. Non concordo con l’arbitro, non è stata una decisione giusta”. In queste dichiarazioni, molto probabilmente, c’è molto retaggio della sua esperienza italiana alla Juventus: dove tutti si soffermano a prodigare le sue (sporadiche) prodezze in campo e nessuno si concentra sulle sue rudezze lì in mezzo. Giocatore destinato ad un grande futuro, può anche darsi, ma anche talento da limare a livello disciplinare. Perché in Europa è sempre un’altra storia…

  • pacific

    Come detto in un altro post. Quando manca la protezione dall’alto, svanisce l’immunita’.
    Ha la faccia tosta di lamentarsi per due gialli sacrosanti. In Italia e’ stato abituato troppo bene.
    Troppo facile , se si gioca per Juve o Milan. Immunita’ garantita.

  • andrea

    I francesi non sanno che prima di impiegare un giocatore che viene dal campionato italiano bisogna accertarsi che non venga dai rubentini. E’ contaminato di ladrite a volte anche di stronzite, quindi va decontaminato, esorcizzato, facendogli vedere la maglia nerazzurra, lo sò è una terapia dolorosa, perchè la rubentite è molto radicalizzante, ma dopo il trattamento può divenire anche un normale essere umano.

  • totogol

    quasi gli spaccava la testa al calciatore spagnolo con una ginocchiata e si lamenta pure… abituato troppo bene alla rube…

  • maigobbo

    Prepariamoci per sabato: scommetto che assisteremo al solito scempio arbitrale…e fra due settimana ci sarà l’apoteosi arbitrale con fiorentina milan e son convinto che li ne vedremo delle belle.

  • luis, carini villagrazia

    questo è un altro bullotelli…. ricordate più avanti…..

  • demo

    sporadiche… AHAHAHAHAHHAHAHHA

  • andrea

    Poi i media hanno “bastonato” Cambiasso per l’entrata su Giovinco? In confronto a Pogba Cambiasso giocava con le scarpette da ballerina classica. L’arbitro lo aveva graziato nel primo intervento da rosso immediato, come fatto con Cambiasso. Ma questo sui media italiani naturalmente niente, al confronto al minculpop erano dilettanti

  • Matrixpoker1

    Viera appena arrivato all’ Inter proveniente dalla Juve nelle prime 4 partite fu espulso 2 volte.
    Juliano arrivato in Spagna (non ricordo la squadra) le prime 5 partite fu espulso 3 volte.
    Entrambi pensavano di giocare ancora nella Juve dove per prendere un’ammonizione dovevi commettere 6 falli da ammonizione……………….
    Cannavaro quando giocava nell’Inter appena toccava un’ avversario o appena la palla gli schizzava sul braccio gli fischiavano un rigore contro,come è arrivato alla Juve in area poteva fare qualsiasi fallo o poteva giocare a pallavolo che tanto il rigore contro non glielo fischiavano mai.

  • rosikintet

    Vorrei sottolineare le “sporadiche”

    ahahahahaahahah

    Anche il commento di Andrea fa parecchio ridere.