Vialli fa outing a Sky: parole da juventino trincerato contro tutto e tutti

admin 29 ottobre 2017 14 1.388 views
Vialli fa outing a Sky: parole da juventino trincerato contro tutto e tutti

Prima era un sospetto ben fondato, ora è tempo di outing. Ne ha dette di cose opinabili Gianluca Vialli da quando siede comodamente su una poltrona televisiva di Sky, servizio che val la pena ricordare è a pagamento, con tanto di mensilità aggiunta a tradimento. Ieri dopo la vittoria della Juventus sul Milan, l’ex attaccante bianconero ha platealmente indossato i panni del tifoso al punto che persino Massimo Mauro sarebbe impallidito. Parole che sanno di trincea juventina contro il resto del mondo, alla faccia dell’imparzialità che Sky, servizio a pagamento, dovrebbe garantire vista l’eterogeneità degli abbonati. Vialli, parlando con Allegri collegato dal Meazza, ha sottolineato come una vittoria dello scudetto da parte della Juventus, in tempi di Var, sarebbe una risposta ai “frantuma maroni” che lamentavano da sempre i favori arbitrali ai bianconeri e testimonierebbe che la Juve è la squadra più forte. Parole che ti aspetteresti in uno di quei teatrini televisivi frequentati dai vari Zuliani, Chirico o Pompilio. Non da Vialli, che dovrebbe essere a Sky per competenza e non per tifo (poi però ti accorgi che le convocazioni di Cambiasso e Antonini dovrebbero servire a tamponare una dilagante presenza bianconera che stava diventando incontrollabile). Di certo la direzione dell’emittente farà orecchie da mercante, ma sarebbe il caso di intervenire. Anche perché lo juventino che vuole sentire certe castronerie ha già JTV. In chiusura, messaggio a Vialli: il fatto che la Juventus, causa la nemica Var, non possa rubare non significa che fino a l’altro ieri non l’abbia sempre fatto. E forse chi frantumava i Maroni aveva ragione, altrimenti non ci sarebbe stato bisogno dell’ausilio elettronico che fugasse ogni dubbio o diffidenza. Riflettete, prima di aprire bocca.


  • andrea1952

    Cosa dice Vialli del rigore dato alla rube per un fallo di mano inesistente contro la Lazio o la mancata espulsione di Lichstheiner per fallo violento. Eppure questo è avvenuto in regime di VAR questo tipo di VAR a Vialli va bene, come mai non si è indignato quando successo? Per giustificare la tentata ladrata i rubentini si aggrappano ad un presunto rigore non dato per fallo su Manzotin, rigore inesistente dato che il difensore prende la palla deviandola. O le espulsioni ai giocatori avversari facendoli giocare in 10, anche questo pur essendoci il VAR. Vialli dovrebbe riguardarsi la sua deposizione al processo per abuso di farmaci da giocatore rube, la figura di merda fatta, e questo individuo ce lo troviamo bellamente a sputar sentenze e commenti, quando non è stato capace di spiegare le proprie azioni difronte ad un giudice? Ha tentato persino la frase solita dei rubentini che lo facevano tutti, purtroppo alla richiesta dei nomi, scena muta, i discorsi da bar in tribunale non reggono
    https://www.youtube.com/watch?v=-CobLcS5nA0

  • andrea1952

    partita con il Verona. E’ mai possibile che con l’Inter non è mai possibile vivere una gara in maniera Tranquilla? C’è sempre un motivo d’ansia. Come lunedì scorso, Handanovic disoccupato, gara difficile come sempre accade con le squadre chiamate minori, ma il Verona non era stata pericolosa. Allora è intervenuto il duo D’Ambrosio Handnovic che con errori duplici hanno fatto pareggiare il Verona su rigore e facendoli rinvigorire. Dobbiamo ringraziare Handa in molte gare, non nelle ultime due, e per fortuna i nerazzurri per i giornalai erano san Handanovic!

  • andrea1952

    dichiarazione di Ausilio: “a gennaio non possiamo ingaggiare nessuno se prima non vendiamo” Questo come risposta a tutti coloro che aspettavano il benestare dal Governo cinese, la risposta c’è stata, un quasi via libera, Suning non è nella black list, con tutto ciò nessun investimento. Almeno, così sembra. Ora che a l’Inter non manchi perlomeno un centrale difensivo, non mi sembra pleonastico. Ah, dimenticavo, c’è sempre il buon vecchio e sempre valido FFP, bisognerebbe che Suning mandasse almeno un biglietto di ringraziamento a Platini, senza la sua idea demenziale come avrebbe fatto? Un altra domanda, ma che fine ha fatto Karamoh, non è mai possibile vederlo all’opera? Un altro Gabigol? Spero e credo di no, lo abbiamo visto solo 10/15 min. e non male, ma vederlo qualche altro scampolo di gioca casomai al posto di EAder è proprio impossibile?

    • gio

      Ciao Andrea…ti stimo , leggo e approvo sempre quello che scrivi , però lascerei il giocattolo cosi com’è..abbiamo tempo per fare esperimenti con i nuovi ,con il Torino abbiamo pareggiato con la “fortuna” dei pali ..spero che non ci scassino piu i maroni con questa storia ..ho visto un’INTER superiore al pur forte Torino…il 4 posto ,se andiamo avanti così,è pienamente alla nostra portata ,io guardo questo come traguardo massimo..dopo tutte le legnate subite in questi anni non mi azzardo di sperare oltre..
      AMALA

      • andrea1952

        Gio, fino ad ora ci è andata quasi bene sul fronte infortuni, se si esclude il giovane Vanheusden, ma andrà sempre così? Inoltre, fiato sospeso per Icardi, poi allarme rientrato. Abbiamo Edere, Karamoh, quindi siamo messi meglio in attacco, ma a parte Eder il giovane è uno punto interrogativo. Vero che gli equilibri esistenti meglio non toccarli, ma è difficile, anche se i nerazzurri impegnati solo in campionato e coppa Italia, non fare anche il più piccolo turn over per non sfiancare troppo i punti di forza attuali. Ad esempio Borja Valero non è un ventenne, quanto potrà rimanere al 100%? Lo stesso dicasi per Candreva, che ad ogni gara corre più di altri. Quindi, concludendo, l’Inter non ha o avrebbe bisogno di top, ma di ottimi rincalzi per rinfoltire la panchina al momento un po’ corta.
        P.S. grazie per l’apprezzamento, e soprattutto grazie per la risposta, divenute sempre meno frequenti in questo apprezzato blog

  • andrea1952

    aperta un’inchiesta su fatti avvenuti a Torino durante la finale di CL, si stanno chiedendo come sia stato possibile che per dei fati non meglio specificati ci sia stata una massa di “tifosi” in preda al panico che ha provocato feriti fra la gente. Semplice, sono gregge di pecore e pecoroni se non di capre (se visti dal lato intellettivo) comandati da agnelli. Abito in campagna e conosco bene il comportamento dei greggi di pecore, basta che uno batta all’improvviso le mani che nel gregge si scatena il panico e tutte le pecore vanno in una sola direzione. Questo è successo in Piazza San Carlo, c’era un gregge e da gregge si sono comportati, niente di più ne di meno

  • andrea1952

    nel messaggio finale l’articolo, oltre al fatto che la VAR non cancella i misfatti del passato ed a quanto pare non toglie del tutto quelli attuali pro Juve, dimentica il sig. Vialli che i misfatti rubentini del passato, ai quali lui ha partecipato assiduamente, sono sanciti da tre e passa sentenze dei tribunali italiani, riguardanti i loro dirigenti Moggi e Giraudo (escludendo Bettega facente parte della triade, in quanto rappresentate dell'”utile scemo”, sempre opportuno quando si compiono reati in fattispecie l’associazione a delinquere) quindi altro che VAR! Inoltre riguardo al caso personale, come scritto nel precedente post, vi è pure una sentenza per doping riguardante il sig. Vialli, prescritta, il che non significa assolto per non aver commesso il fatto. Passato nel dimenticatoio pure quella? Se la memoria della Juve fosse come il cestino della posta elettronica, consiglierei di svuotare al più presto detto cestino, per timore possano riemergere orribili “messaggi”

  • andrea1952

    Inter pareggia in casa. doveva capitare presto otardi. Prima era san culo, oggi il culo lo ha avuto il Toro viste le occasioni nerazzurre, poi era san Handanovic, oggi solo una parata su di una palla che forse andava fuori o sul palo. Poi era san palo e con la traversa di oggi l’Inter è dietro la Roma in quanto a legni colpiti. L’Inter oggi ha avuto sfortuna ed un Icardi sotto tono, perché di palle in area sono arrivate, lui ne ha ciccate 2/3 anche se ha fatto l’assist ad Eder sfruttando un cross al bacio di Perisic. La traversa presa da Vecino trema ancora ed avrà bisogno di un controllo strutturale a breve e questo allo scadere del tempo, se questo non è sculo? Non mi è piaciuto Eder anche se ha segnato, Miranda ed in parte pure Gagliardini. Comunque poco da recriminare se non un leggero brontolio per un primo tempo leggermente lento

    • gio

      comunque ci siamo!
      INTERFOREVER

      • andrea1952

        contro tutti e tutto. Hai notato quanto premono su Spalletti per fagli dire che l’Inter mira allo scudetto? Mica per ammissione di forza dei nerazzurri, ma solo per porre le basi, se in futuro questo non dovesse accadere, come nelle più facili previsioni, per crocifiggere Spalletti e denigrare la squadra. Perché per loro non c’è cosa più dolorosa dover ammettere tre cose: che i cugini dati per vittoriosi a prescindere stanno dimostrando di essere solo una creazione mediatica, che la rube definita, sempre dai soliti, la summa teologica del gioco del calcio, il non plus ultra della fase difensiva, sta mostrando le prime crepe, e che in contrappunto a tutto questo l’Inter, da lor denigrata, sbeffeggiata e ridicolizzata fino ad ora, sta dimostrando l’opposto di quanto da loro teorizzato. in pratica l’Inter sta mettendo di fronte alla loro realtà i prosti media e capisco che per loro dover ammettere di essere solo delle prostitute di infima qualità sia duro doverlo ammettere

  • andrea1952

    avete letto cosa scrive il Corriere della Sera riguardo alla proprietà dell’Inter, mettendo in dubbio l’appartenenza al gruppo Suning? Si stanno preparando i dipendenti degli ovini (anche se con prestanome) a fare di ogni erba un fascio per mettere assieme Suning alla proprietà del BBilan che nessuno conosce e nessuno sa da dove venga e che presto dovrà chiudere per debiti, cedendo il tutto a Eliot e le storie tese. Suning ha fatto in grande, quello che gli ovini hanno fatto con la rube. Infatti la rube non è proprietà della Fiat o FCA ma come socio di maggioranza in rube vi è la Exor la holding degli ovini. Ma il succedaneo della carta da culo si guarda bene dal mettere in dubbio la proprietà rube da parte della famiglia belante. Ripeto quando uno è puttana resta tale per tutta l’esistenza anche se non batte più il marciapiede. Tanto più lo resta anche se si maschera da Cairo (nome adattissimo alla proprietà formale del giornalone e cazzetta, in quanto da noi il “cesso”viene pure definito cairo

  • maigobbo

    caro andrea 1952 volevo dire qualcosa in merito a vialli e sugli effetti a lungo termine di alcune pratiche mediche, ma sono stato censurato…vabbè

    • andrea1952

      mi spiace non sai quanto, perché ritengo che per quello che riguarda quello avvenuto con protagonista la rube, calciopoli, abuso di farmaci, ed ora ‘ndrangheta (a proposito il procuratore Pegoraro è stato convocato dalla commissione anti mafia come persona informata sui fatti, quindi vicenda tutt’altro chiusa perlomeno a livello giudiziario) non debba sussistere nessuna forma di censura, nemmeno se venissero adoperati aggettivi e vocaboli offensivi, perché niente può essere più offensivo di quello perpetrato dalla rube o dalla sua dirigenza. In sintesi nessun vocabolo adoperato può essere maggiormente offensivo di quanto fatto da loro nel calcio italiano a livello europeo e mondiale. Estremizzo, lo so e me ne scuso, ma nessuno si scandalizzerebbe se qualcuno definisse assassini criminali, mentecatti gli aguzzini dei campi di sterminio per tutta l’infamia che essi hanno gettato sul genere umano, ed allora perché farlo, sulla scala microscopica infinitamente minore e di minor importanza per quello che riguarda lo sport?
      Non ti crucciare troppo e continua ad essere dei nostri, contri tutto e tutti

    • gio

      forse volevano metterti al riparo di qualche ipotetica querela..mettiamola così dai
      INTERFOREVER